Recensione Garmin Edge Explore

Valuta post

Garmin si è costruita una reputazione per la produzione di ciclocomputer all’avanguardia. L’azienda ha anche saputo offrire ai clienti prezzi incredibili. Tuttavia, abbiamo sempre saputo che era necessario fare di più. Sembra che Garmin abbia ascoltato le richieste dei suoi clienti, come puoi vedere in questa recensione del Garmin Edge Explore. Da quello che possiamo vedere finora, con il nuovo Garmin Edge Explore l’azienda è finalmente riuscita a mettere insieme un computer da bici finemente ottimizzato.

Ciò che rende questo nuovo dispositivo ancora più speciale è il fatto che Garmin lo offre ancora a prezzi vantaggiosi. Si tratta letteralmente di un prodotto migliorato che viene venduto allo stesso prezzo. Ci sono diversi ciclocomputer in circolazione. Ma il Garmin Edge è probabilmente uno dei pochi che ti offre un immenso rapporto qualità-prezzo.

In questa recensione ti forniremo tutte le informazioni possibili sul prodotto, sui motivi per cui vale i tuoi soldi e ti elencheremo anche le caratteristiche da tenere d’occhio.

Recensione approfondita del Garmin Edge Explore

Il computer da bicicletta è un accessorio relativamente nuovo che ha trovato molte applicazioni. In passato, potevi tranquillamente percorrere i sentieri alla cieca e affrontare i problemi man mano che si presentavano. Ma la tecnologia è diventata un po’ più sofisticata. Ad esempio, se c’è un modo per evitare un brutto percorso, perché non dovresti seguirlo?

I ciclocomputer ti danno la possibilità di avere un maggiore controllo sul tuo modo di pedalare. Grazie alla localizzazione GPS, sei in grado di anticipare qualsiasi problema sul percorso e di evitarlo prima che sia troppo tardi. Ma il Garmin Edge offre molto di più.

Ad esempio, puoi usare questo dispositivo per impostare i contatti di emergenza in caso di incidente. Da questa recensione del Garmin Edge Explore, noterai anche che il dispositivo può essere altamente personalizzato. Ti permette di impostare i tuoi percorsi ciclistici preferiti ovunque tu voglia.


Puoi anche invitare altri ciclisti appassionati a seguire i tuoi percorsi e a condividere la tua esperienza. Garmin ha aggiunto la navigazione turn-by-turn, la messaggistica e molto altro ancora. Approfondiamo i dettagli di queste funzioni in questa recensione del Garmin Edge Explore qui di seguito.

GPS

L’uso della navigazione GPS è molto importante nel ciclismo. Il GPS è in pratica una mappa precaricata che ti aiuta a individuare i sentieri e i nuovi percorsi.

È fondamentale nel caso in cui ti perdessi. Potrai usare la navigazione GPS per ritrovare la strada.

Il GPS può anche essere utilizzato per salvare i tuoi percorsi. Così, quando avrai finito di pedalare dopo una lunga giornata, potrai tornare indietro e rivedere i tuoi percorsi alla ricerca di nuove informazioni. È anche possibile impostare delle pietre miliari sull’app Garmin Edge.

Corsi precaricati

Una delle cose che amiamo di più del Garmin Edge è che è così facile da personalizzare. Più lo usi, più diventa utile per te come ciclista.

Il computer viene anche fornito con dei percorsi precaricati che puoi provare per un’avventura. Tuttavia, sei sempre libero di impostare o rimuovere i corsi che non ti piacciono più.

Inoltre, il dispositivo è dotato di navigazione turn-by-turn. Questo ti permette di avere un migliore controllo sulla strada. Potrai vedere facilmente cosa c’è davanti a te, ben oltre la tua visuale. La navigazione turn-by-turn ti fornisce anche informazioni sul terreno. Potrai quindi sapere quanto sarà impegnativo il percorso.

Tracciamento

Il Garmin Edge sarà dotato di una funzione di live tracking. Questa funzione è stata progettata per migliorare il senso di comunità tra i ciclisti. Quando è attiva, permette agli altri ciclisti nelle vicinanze di seguire i tuoi percorsi in diretta.

La funzione consente anche di seguire i percorsi di gruppo. In sostanza, se siete un gruppo di persone che pedalano in una certa area selvaggia, potete condividere le vostre posizioni in diretta e seguirvi a vicenda per tutto il tempo. In questo modo, tutti sapranno dove si trovano gli altri.

Display

Il Garmin Edge ha uno schermo da 3 pollici. Anche se non è lo schermo più grande in circolazione, è abbastanza grande da permetterti di vedere tutte le informazioni di cui hai bisogno per pedalare. Lo schermo è anche molto resistente alle intemperie, compreso il sole cocente dell’estate.

Scopri anche:   Luke Plapp: I nazionali sono potenzialmente un po' sottodimensionati dopo l'incidente pre-natalizio

Sicurezza

L’Edge Explore presenta diverse caratteristiche di sicurezza degne di nota. Innanzitutto, hai la possibilità di aggiungere tre contatti di emergenza. Questo per garantire che, in caso di incidente, ci sia qualcuno da contattare subito.

Il dispositivo è anche dotato di una funzione di rilevamento automatico degli incidenti. Non dovrai premere alcun pulsante o chiamare qualcuno in caso di collisione. Il dispositivo lo rileverà automaticamente e avviserà immediatamente i tuoi contatti di emergenza.

Compatibilità

Sia il Garmin Edge che la sua app sono compatibili con altri dispositivi. Ad esempio, puoi caricare sul dispositivo i percorsi di altri software come Strava senza alcun problema.

Il dispositivo stesso può essere collegato ad altri dispositivi hardware. Ad esempio, puoi collegarlo al radar retrovisore o alle luci intelligenti della tua bicicletta.

Facilità d’uso

Il Garmin Edge è facile da usare. È un gadget dal design così semplice e minimale che dovrebbe essere facile individuare i comandi e i controlli.

Questa semplicità è stata fatta apposta. L’ultima cosa che vuoi è distrarti per strada cercando di individuare i comandi del dispositivo.

Conclusione

Ottenere un computer da bici di qualità è sempre una priorità per la maggior parte dei ciclisti. Sebbene ci sia una vasta gamma di dispositivi in circolazione, il Garmin Edge è uno dei migliori.

È molto resistente ed è dotato di una serie di ottime funzioni. Inoltre, offre un ottimo rapporto qualità-prezzo. Come puoi vedere dalla recensione del Garmin Edge Explore qui sopra, si tratta di un prodotto solido, quindi non esitare a provarlo.

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *