Recensione Garmin Edge 530

Valuta post

Benvenuto nella nostra recensione del Garmin Edge 530! Garmin ha recentemente rilasciato questo GPS bike computer di alta gamma per i ciclisti più esigenti. Puoi usarlo con mountain bike, bici da strada, bici da allenamento e da corsa, solo per citarne alcune.

È il cugino del dispositivo Edge 830 che, come sai, è incredibilmente ricco di funzioni e utile. Allo stesso modo, anche l’Edge 530 è dotato di molte funzioni utili, tra cui Strava Live Segments, GroupTrack e LiveTrack. La parte migliore è che è tanto elegante quanto funzionale.

Se ti stai chiedendo cosa sono e a cosa servono tutte queste funzioni, non preoccuparti. Ci addentreremo in profondità in ognuna di esse. Credici quando ti diciamo che è solo la punta dell’iceberg di tutto ciò che questo dispositivo ha da offrire.

Siamo rimasti particolarmente colpiti dalla durata della batteria di questo dispositivo, che dura 20 ore senza carica, a patto che si attivi la modalità di risparmio della batteria. Inoltre, puoi sempre portare con te il pacco batteria Garmin per godere del doppio della durata della batteria del Garmin 530, che si traduce in oltre 80 ore di utilizzo continuo.

Senza ulteriori indugi, ecco la nostra recensione del Garmin 530.

Recensione Garmin 530

La seguente recensione del Garmin Edge 530 si concentrerà sulle specifiche e sulle caratteristiche del modello 530, oltre che sui suoi pro e contro.

Ti assicuriamo che quando avrai finito di leggere questo articolo, saprai se vale o meno il tuo denaro.

Design

L’aspetto notevole dell’Edge 530 è la sua somiglianza con l’Edge 830.

Ciò significa che è compatto, leggero e può essere facilmente inserito nella tasca dello zaino o in quella dei pantaloni cargo. Ha anche lo stesso schermo da 2,6 pollici dell’830, che rende piacevole la visione.

Le dimensioni sono identiche e l’unico modo per distinguerli sono i cinque pulsanti laterali del 530. Inoltre, il 530 ha uno schermo più grande da 2,6 pollici rispetto al precedente 520.

Interfaccia utente

Ora, saremo onesti e ti diremo che questo dispositivo non ha un’interfaccia utente semplicissima.

Questo perché non è dotato di un’interfaccia touchscreen. Ti riporta ai tempi del Blackberry con tutti i suoi pulsanti.

Tuttavia, una volta presa confidenza con l’interfaccia, scoprirai che ti permette di fare molte cose, come personalizzare il sistema di profili e il display.

Puoi utilizzare il sistema di profili per impostare i tuoi parametri in base al tipo di attività ciclistica che intendi svolgere, sia che si tratti di ciclismo su strada che di mountain bike.

Navigazione

Trattandosi di un dispositivo Garmin, non sorprende che abbia alcune delle migliori funzioni di navigazione sul mercato. Stiamo parlando di una mappa regionale completa che include percorsi precaricati e persino i nomi delle strade.

Tuttavia, a differenza dell’830 e del 1030, questo dispositivo non ti permette di digitare indirizzi specifici o di individuare un determinato punto di interesse. Per il resto, le sue capacità di navigazione sono simili a quelle di questi altri due dispositivi sotto tutti i punti di vista.

Ha la capacità di calcolare i percorsi alla velocità della luce e rende molto più facile trovare il tuo percorso preferito, indipendentemente dalla tua posizione.

Precisione del GPS

Quando acquisti un GPS bike computer, vuoi essere sicuro che ti offra letture e indicazioni GPS accurate, perché non vuoi perderti per strada o trovarti sul lato sbagliato della strada.

Per quanto riguarda l’accuratezza del GPS, ci sono diversi modi per misurarla. Tutto dipende da dove lo utilizzerai e per quali scopi.

Per esempio, se indossi diversi tipi di orologi e tieni traccia del tuo GPS in questo modo, scoprirai che questo è un ottimo modo per garantire la precisione del GPS sul tuo Garmin Edge 530.

Per installare il Garmin Edge 530, tutto ciò che devi fare è montarlo sul manubrio utilizzando un normale supporto. Tuttavia, se utilizzi due dispositivi contemporaneamente, devi tenerli sempre separati.

Scopri anche:   Brooks C17 vs C15 confronto tra le selle

Per installare il Garmin Edge 530, devi solo montarlo sul manubrio utilizzando un normale supporto. Tuttavia, se utilizzi due dispositivi contemporaneamente, devi tenerli sempre separati e testarli in città.

Secondo la nostra esperienza, questo dispositivo offre una lettura GPS piuttosto accurata in tutte le situazioni, se utilizzato correttamente.

Costruzione

La leggerezza è una caratteristica importante per qualsiasi computer da bici GPS e il Garmin Edge 530 è decisamente all’altezza della situazione.

Pesa solo 2,72 once con un supporto anteriore ancora più piccolo che aiuta a garantire una pedalata comoda ed efficiente.

Ci piace il fatto che lo schermo di questo dispositivo misuri solo 2,3 pollici, in linea con il suo peso complessivo ma senza compromettere la possibilità di visualizzare i dati presentati.

Lo schermo non è solo abbastanza grande da poter essere visualizzato, ma è realizzato con materiali robusti e resistenti ad ammaccature e crepe.

Tuttavia, se sei preoccupato che lo schermo in vetro si rompa, puoi sempre acquistare una delle tante cover per Garmin Edge che sono convenienti e disponibili in diversi colori eleganti.

Durata della batteria

Ciò che distingue il Garmin Edge 530 dagli altri modelli del marchio è l’impressionante durata della batteria.

Questo perché è alimentato da una potente batteria agli ioni di litio che ha una durata di 15-20 ore per carica. Ciò significa fino a 20 ore di utilizzo continuo senza bisogno di ricaricare.

A nostro avviso, si tratta di un risultato davvero notevole, soprattutto se confrontato con altri GPS bike computer. Non solo, ma se imposti il dispositivo in modalità risparmio batteria, la durata della batteria può arrivare a 40 ore.

Poi c’è il caricabatterie Garmin che ti permette di prolungare ulteriormente la durata della batteria. È sicuramente consigliato per le lunghe corse perché ti sarà utile se ti trovi in difficoltà.

In effetti, puoi ottenere diversi giorni di utilizzo continuo di questo dispositivo senza doverlo ricaricare.

Caratteristiche principali

Come abbiamo già detto, non ci si può stupire di quante funzioni Garmin riesca a racchiudere in un dispositivo piccolo come l’Edge 530.

Continua a leggere per saperne di più nella prossima sezione della nostra recensione del Garmin 530 Edge DC Rainmaker.

Allarme

In qualsiasi recensione del bundle Garmin Edge 530 per mountain bike, non si può non menzionare la funzione di allarme per la bici, che rappresenta un’ottima aggiunta alla sicurezza della tua bici.

Soprattutto se la usi per il ciclismo su strada e devi lasciarla fuori da un bar mentre prendi un caffè, ad esempio.

Mappatura

Quando Garmin ha presentato il modello Edge 520 Plus, una delle sue caratteristiche principali è stata la navigazione turn-by-turn che ha reso la mappatura ancora più facile di prima. Questo grazie al fatto che è supportato da un potente processo che lo rende più facile da usare, efficiente e veloce.

Abbiamo visto scenari in cui è possibile caricare un percorso di 90 km in 20 secondi. Non è istantaneo, ma è comunque impressionante rispetto ad altri modelli presenti sul mercato. Ma, trattandosi di Garmin, dobbiamo dire qualcosa perché possono fare di meglio.

Ora, la funzione di navigazione turn-by-turn è limitata alla navigazione a livello stradale, il che significa che dovrai utilizzare l’830 o Garmin Connect per usufruire dei punti di interesse precaricati e degli indirizzi specifici.

L’unico aspetto negativo è che questo dispositivo non ha un touchscreen e, come abbiamo detto, devi premere molti tasti solo per navigare e sfogliare una singola mappa.

Ci sono due pulsanti dedicati a funzioni come lo zoom e la riduzione e un altro pulsante per spostarsi tra le diverse opzioni. La buona notizia è che è relativamente facile abituarsi a passare da un pulsante all’altro una volta che l’avrai fatto abbastanza volte.

Una volta scelta una destinazione specifica attraverso la funzione di precaricamento o in altro modo, inizierai a vedere i vantaggi di questo dispositivo. Come gli altri modelli Garmin Edge, il 530 è in grado di tracciare un percorso per partire, il che è utile, e abbiamo apprezzato particolarmente la nitidezza del suo display.

Scopri anche:   Tour Down Under Donne IN DIRETTA

ClimbPro

ClimbPro è un’altra grande funzione che vale la pena menzionare in qualsiasi recensione del Garmin Edge 530, quindi non volevamo lasciarla fuori dalla nostra.

Si tratta di uno strumento che ti permette di sapere cosa aspettarti dal terreno che stai per scalare, compreso il livello di salita, la pendenza e la distanza.

In pratica, la prima cosa che vedrai con questa funzione è una schermata che ti permette di creare un profilo, indicandoti la distanza rimanente e la pendenza.

Tuttavia, durante l’utilizzo di questa particolare funzione, ci siamo accorti che non è in grado di gestire le lunghe salite ed è molto più probabile che ti avverta solo delle piccole asperità della strada.

Ovviamente questo non è l’ideale quando stai affrontando una salita e ti aspetti che il tuo dispositivo ti avverta dell’arrivo di un grosso masso.

Quindi sì, questo è un lavoro in corso, ma siamo contenti che l’abbiano incluso e sappiamo che lo miglioreranno sicuramente in futuro, perché è questo che fa Garmin. Continuano a migliorare.

Trova il mio bordo

Un’altra utile funzione di sicurezza, Find My Edge, che ti permetterà di stare tranquillo se intendi usare la tua moto per applicazioni fuoristrada.

In pratica, se dovessi subire un incidente che causa la disintegrazione del dispositivo, puoi essere certo che tutte le funzioni del dispositivo e i dati delle coordinate saranno salvati sul tuo telefono.

Questo significa che puoi chiedere all’applicazione di reindirizzarti all’ultimo punto in cui il tuo Garmin Edge 530 ha perso la connessione.

Se non funziona, non preoccuparti. Chiedi al Garmin di suonare un allarme, in modo da attivare la connessione Bluetooth.

Garmin Edge 530 vs Edge 1030 vs Edge 830

Come già accennato, il Garmin Edge 530 è molto simile all’Edge 830, con la principale differenza che quest’ultimo è più costoso ed è dotato di un touchscreen reattivo e intuitivo invece che di fastidiosi pulsanti.

Tuttavia, sarai grato ai pulsanti del 530 quando dovrai modificare le impostazioni in movimento, perché non è così difficile da usare rispetto a un touchscreen che richiede abilità motorie fini mentre cerchi di tenere il sudore lontano dagli occhi e di far scorrere quei dannati guanti in modo efficiente.

Quindi, non solo il 530 è più conveniente, ma è anche più facile da usare. Ci ha sicuramente semplificato la vita quando si trattava di modificare le impostazioni in movimento.

Pro

  • La batteria ha un’autonomia di 20 ore con il GPS acceso
  • È possibile prolungare la durata della batteria utilizzando il caricabatterie Garmin.
  • Puoi personalizzarlo in base alle tue preferenze
  • Ti dirà quanto è difficile il percorso e se ci sono bivi a cui prestare attenzione.
  • Viene fornito con una mappa precaricata con percorsi adatti alle biciclette
  • Ha luci, radar retrovisore e allarme per biciclette
  • È possibile abbinarlo a diverse applicazioni
  • Compatibile con la maggior parte dei misuratori di potenza, tra cui ANT+ e Vector

Contro

  • Devi collegarlo spesso al tuo telefono
  • La personalizzazione richiede molto tempo

Conclusione

Come puoi vedere da questa recensione del Garmin Edge 530, si tratta di un altro dispositivo stellare di Garmin.

Naturalmente, non ci si può aspettare di meno da un marchio che si è fatto un nome come uno dei migliori produttori di GPS bike computer e dispositivi in generale.

Non delude di certo per quanto riguarda la durata della batteria, la funzionalità, le caratteristiche e persino i pulsanti sono più reattivi rispetto al touchscreen dell’830.

Quindi, provalo, perché noi l’abbiamo fatto e ci è piaciuto molto.

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *