Epic fail shimano

L’epic fail di Shimano con Hammerhead

Valuta post

L’epic fail o di Shimano con Hammerhead li perseguiterà per molto tempo.

Nel tentativo di ottenere un vantaggio nella sua battaglia contro SRAM, Shimano ha ordinato all’azienda di computer per biciclette Hammerhead di rimuovere il supporto Di2 dal Karoo 2, a causa dell’acquisizione di Hammerhead da parte di SRAM.

Shimano ha revocato all’azienda la licenza di accesso al sistema di comunicazione proprietario che trasmette le informazioni del Di2 e consente il controllo dell’hardware tramite ANT+. Mentre ANT+ è uno standard aperto per le comunicazioni tra dispositivi, la connettività Di2 di Shimano è un sistema privato che utilizza questo standard aperto.

A partire dall’ultimo aggiornamento del firmware, il Karoo 2 non è più in grado di leggere o visualizzare le informazioni sul cambio Di2 o lo stato della batteria, e i pulsanti del cambio Di2 non consentono più di passare da una schermata all’altra del computer. In altre parole, se hai una Hammerhead e un Di2 non funziona.

Shimano intendeva chiaramente privare SRAM di entrate privandola della possibilità di interagire con il suo sistema di cambio elettronico.

È una mossa assolutamente stupida.

Una delle prime cose che si imparano a scuola di economia è che è una pessima idea allontanare i clienti. Ci sono innumerevoli esempi di questo tipo: New Coke è l’esempio più evidente, ma ci sono anche classici come Wells Fargo che sottoscrive linee di credito senza autorizzazione, Facebook che vende i tuoi dati personali anche se non sei d’accordo e così via.

Nella sua continua ricerca di dominare il mercato dei componenti per biciclette, Shimano si è appena guadagnata la dubbia distinzione di diventare (probabilmente) la più grande azienda ciclistica a commettere un errore che penalizza non i suoi concorrenti, ma se stessa e i suoi clienti.

Immagina questo: Hai acquistato un computer da bicicletta da una piccola azienda in fase di avviamento, che ha dimostrato, attraverso continui aggiornamenti del firmware e nuove funzionalità, di essere orientata al cliente.

Hai anche acquistato una bicicletta molto costosa, dato che il gruppo Di2 costa da solo 2.700 euro e di solito si trova su biciclette a partire da 4.000 euro. Se sei un utente di Dura-Ace Di2, il gruppo costa 3.900 euro e ti troverai di fronte a biciclette che costano molto di più, a volte ben oltre i 12.000 euro.

Si tratta di un investimento non da poco per Shimano e, dato che molte aziende producono sia una versione SRAM che una versione Shimano delle loro biciclette, è un investimento che hai fatto per la tua preferenza per il loro sistema di cambio.

Scopri anche:   Zwift contro Peloton: la sfida finale

Il tuo computer da bici e il tuo sistema Di2 lavorano in armonia e l’esperienza che ne deriva rende il tuo cambio Di2 ancora più utile.

Ora immagina che l’azienda produttrice di computer per biciclette sia stata acquistata da SRAM. Tu non hai nulla a che fare con l’acquisizione, come cliente il cambiamento avviene senza soluzione di continuità e se non avessi visto il comunicato stampa al riguardo, forse non sapresti nemmeno che è successo.

Vai a fare un giro e il tuo Karoo 2 ti dice che c’è un aggiornamento. Lo accetti e in un attimo il computer non ti mostra più alcuna informazione sul Di2 e non ti permette più di controllare il computer con i suoi comandi.

A 400 euro, l’Hammerhead Karoo 2 è un prodotto costoso. Forse non è paragonabile a una bici di fascia alta con Di2, ma non è certo una cifra irrisoria.

Senza alcun preavviso, senza alcun modo per evitarlo, per quanto riguarda il tuo computer da bici, stai usando un gruppo meccanico.

Con chi ti arrabbierai?

Tirarsi la zappa sui piedi!

Sono certo che alla Shimano abbiano pensato questo: “Se il supporto Di2 di Shimano viene rimosso dal Karoo 2, SRAM non guadagnerà nulla dai nostri sforzi ingegneristici e i nuovi clienti non acquisteranno da Hammerhead”.

A parte il fatto che si tratta di una mossa del cazzo, non ha senso.

Pochissime persone sanno che SRAM possiede Hammerhead. Quando un cliente va ad acquistare una nuova bici e vuole un nuovo computer, guarda le recensioni e scopre che tutti i computer per bici supportano il sistema wireless di SRAM, mentre uno dei principali computer non lo supporta.

Se si guarda un po’ più a fondo, si scopre che il Karoo 2 non supporta Shimano perché Shimano ha ritirato la licenza.

Quindi ora, invece che entrambi i sistemi wireless sono compatibili con tutti i computer per biciclette di fascia alta, solo SRAM è compatibile con tutti i computer.

Ottimo lavoro Shimano, ti sei appena reso meno compatibile e meno desiderabile di SRAM.

La conclusione logica

Se Shimano ha intenzione di distruggere Hammerhead perché è di proprietà di SRAM, perché non ha distrutto le ruote ZIPP, RockShox o Quarq? Tutti questi marchi sono di proprietà di SRAM e il motivo è ormai chiaro.

Scopri anche:   6 migliori rulli per il ciclismo indoor

Shimano non paralizza tutti i marchi di SRAM solo perché non può farlo. Grazie agli standard aperti che stanno alla base della maggior parte della produzione di biciclette, Shimano non può fare nulla per impedirti di utilizzare ruote ZIPP con freni Shimano. Se Shimano fosse proprietaria di altri standard come lo è del Di2 wireless, bloccherebbe tutto ciò che può.

Prendi i miei giocattoli e vai a casa

L’ultimo problema è che Shimano ora sembra debole e spaventata. Quando i bambini non sono contenti di dover condividere i loro giocattoli con un amico, minacciano di prendere i loro giocattoli e andare a casa. Di solito si tratta solo di una minaccia per ottenere la loro strada, ma sembra che Shimano abbia davvero preso i loro giocattoli e se ne sia andato.

Se Shimano vuole che la gente usi il gruppo Di2 wireless, dovrebbe renderlo così buono che sarebbe un compromesso non usarlo. Shimano dovrebbe essere leader attraverso l’innovazione, il miglioramento e la raffinazione.

Invece sta rendendo più difficile l’utilizzo dei suoi componenti, sta facendo sembrare la concorrenza più accettata e sta creando il rimorso dell’acquirente per i clienti esistenti.

L’intenzione di Shimano era quella di danneggiare SRAM danneggiando uno dei suoi marchi. Invece, Shimano ha dimostrato di essere più interessata a danneggiare i clienti e i concorrenti che a migliorare il ciclismo.

Non è una bella figura.

Luca
Luca Sarletti

Sono un appassionato di bici che ha praticato quasi tutti i tipi di ciclismo. Ama il vento tra i capelli, il sole sulle spalle e forse anche gli insetti tra i denti. No, sto scherzando su quest'ultimo punto. Non vado matto nemmeno per le ustioni da strada, ma riconosco che per avere il meglio bisogna fare qualche occasionale capitombolo. Sento che la mia bici è il mezzo su cui può rilassarmi, lasciare i problemi sulla strada, incontrare nuove persone, andare in posti nuovi e vivere una vita avventurosa. Sono pronto a condividere il viaggio con voi.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *