Come restaurare una bicicletta in 8 passaggi

Valuta post

La bicicletta rimane ancora uno dei modi più popolari per spostarsi da e verso il lavoro, esplorare i grandi spazi aperti e fare esercizio. Tuttavia, l’alto costo delle biciclette è spesso uno scoraggiamento per molte persone.

La buona notizia è che puoi prendere la tua vecchia bicicletta dal garage e riportarla in vita o acquistare una vecchia bicicletta economica e pulirla, ripararla e riportarla alle sue condizioni originali.

Come eseguire un restauro di biciclette

In questo post, ti mostrerò come ripristinare una vecchia bici e renderla nuovamente funzionante.

1. Lavare e pulire la vecchia bici

Il primo passo in qualsiasi procedura di suggerimenti per il restauro di biciclette è lavare accuratamente la bicicletta prima di sottoporla a un’ispezione visiva dettagliata.

La bici potrebbe aver accumulato strati di polvere e fango durante l’ultima corsa, motivo per cui pensi che sia irreparabile. Quando la comoda bici è pulita puoi facilmente distinguere lo sporco dalla ruggine, specialmente sul telaio.

Puoi quindi smontare l’intera bici, mettere le parti in un contenitore di cherosene e pulirle singolarmente per rimuovere la ruggine e l’olio e il grasso accumulati.

2. Raccogli i tuoi strumenti e le parti che potrebbero dover essere sostituite

E per riparare una bicicletta? Assicurati di avere tutti gli strumenti necessari a portata di mano prima di iniziare il progetto di restauro della bici.

Gli strumenti di cui hai bisogno dipenderanno in gran parte dal lavoro svolto, ma almeno tieni pronti i seguenti strumenti:

  • Cacciaviti piatti e Phillips di diverse dimensioni
  • Chiavi esagonali da 4 a 6 mm
  • Chiave regolabile
  • Pinze
  • Taglierine laterali nel caso in cui tu abbia a che fare con i cavi
  • Un multiutensile per bici, se disponibile
  • Leve per pneumatici
  • Un martello per estrarre parti bloccate o arrugginite
  • Spazzolino da denti per la pulizia di piccole parti
  • Primer antiruggine
  • Sverniciatore chimico
  • Vernice spray
  • Nastro adesivo
  • Grasso e fluido lubrificante
  • Sgrassatore
  • Lana metallica, sapone, spugne, salviettine umidificate e salviette di carta per la pulizia
  • Un portabici se disponibile

Potrebbe anche essere necessario acquistare nuove parti a seconda di ciò che deve essere sostituito. Nella maggior parte dei casi, le parti che potresti dover sostituire a seconda delle condizioni della vecchia bici includono:

Scopri anche:   Shirin van Anrooij brilla nel fango e sulla strada

3. Ripristina il vecchio telaio della bicicletta

Il telaio è la parte più importante della bicicletta. Tiene insieme l’intera bici e non dovrebbe avere alcun danno strutturale o materiale che potrebbe mandarti in un incidente catastrofico.

La maggior parte delle biciclette sono realizzate con telai in acciaio che sono soggetti a danni da ruggine se lasciati trascurati per lungo tempo. Verificare la presenza di ruggine nelle aree attorno alla saldatura che tendono ad avere più ruggine rispetto alla superficie. Se il telaio è danneggiato oltre un punto in cui può essere recuperato, allora è il momento di pensare a prenderne uno nuovo.

Se è ancora degno di restauro, inizia rimuovendo la ruggine superficiale usando una pasta di aceto e succo di lime.

I telai delle biciclette in alluminio non si corrodono tanto quanto i telai delle biciclette in acciaio, ma gli danno comunque una pulizia accurata, specialmente attorno a qualsiasi area saldata e giunture. In caso di dubbio, puoi anche chiedere a un professionista di valutare l’integrità e la sicurezza del telaio della bicicletta.

Una volta che sei soddisfatto dell’integrità del telaio della bici e puliscilo a fondo, dagli uno spruzzo di vernice per farlo sembrare come nuovo. Lascia asciugare mentre ti concentri sul passaggio successivo.

4. Sostituire le parti in gomma usurate

Una cosa che non possiamo non sottolineare in questa guida su come restaurare una bici è l’importanza di sostituire tutte le parti in gomma usurate.

Questo passaggio potrebbe costarti un po’, ma tieni presente che le parti in gomma come le manopole dei freni, le pastiglie e le gomme non sono fatte per durare per sempre e tendono a degradarsi anche se la bici è stata tenuta in deposito.

Controlla e sostituisci le vecchie parti in gomma usurate senza dimenticare parti come il manubrio in gomma che tendono a diventare gommose e appiccicose nel tempo. Sostituisci le parti usurate per una guida più sicura, confortevole e piacevole.

5. Presta particolare attenzione alla trasmissione

Dovresti sempre pulire e riparare la trasmissione quando ripristini le bici da strada. Si consiglia di far passare la catena della bicicletta attraverso un solvente e utilizzare una spazzola per eliminare il grasso semisecco appiccicoso.

Se la catena è completamente danneggiata, considera di sostituirla del tutto. Una catena usurata potrebbe spezzarsi quando sei a chilometri di distanza dall’officina più vicina.

Scopri anche:   Come fare il Bar Spin in bicicletta

Applicare un lubrificante dedicato anche sulla catena e sulle parti circostanti. Controlla, regola e pulisci anche il deragliatore.

6. Riparare o sostituire i cavi

I cavi collegano insieme diverse parti della bici e dovrebbero, quindi, funzionare correttamente per darti una guida fluida.

Collegano i comandi del cambio e le leve dei freni della bici sul manubrio con i deragliatori e i freni sottostanti.

Se lasciati inutilizzati per lungo tempo, i cavi tendono a corrodersi e rompersi. Se l’alloggiamento del cavo è incrinato o il metallo all’interno è rotto, sostituire l’intero cavo.

7. Sostituire i pneumatici usurati

Se noti che la gomma dei pneumatici si è indurita o ha subito danni durante lo stoccaggio nel tempo, procuratene un paio nuovi. Ricordati di sostituire anche le camere d’aria.

I nuovi pneumatici ti daranno una guida fluida e sicura senza i soliti problemi associati a pneumatici usurati come forature frequenti e mancanza di trazione sufficiente, quindi sarai pronto per caricare la tua bicicletta su un portabiciclette sul retro della tua auto.

8. Assemblare la bicicletta e verificare la presenza di oscillazioni

È giunto il momento di rimontare la bici e controllare eventuali segni evidenti di problemi prima di portarla a fare un giro.

Stringere ogni parte del telaio usando i bulloni giusti per ogni parte. Verificare la presenza di ruote traballanti e regolarle di conseguenza, se necessario.

Dai alla bici un giro di prova e, se sei soddisfatto delle sue prestazioni, puoi andare avanti e darle un ultimo spruzzo di vernice dopo aver applicato il primer giusto se hai bisogno di ripristinare la vernice della bicicletta.

Conclusione

Spero che questa guida su come ripristinare una bici sia stata utile. Ma alla fine ogni restauro di biciclette è unico a modo suo a seconda del tipo di bicicletta che si desidera ripristinare, del livello di degrado che la bicicletta ha subito e di quanto costa ripristinare una bicicletta.

Tuttavia, se ti senti sopraffatto o bloccato, puoi sempre chiedere aiuto ai negozi di biciclette e ai centri di assistenza.

Trovo anche YouTube abbastanza utile. Ha molti video utili su come ripristinare una bicicletta e altri argomenti rilevanti.

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *