Recensione della bicicletta All-Road in carbonio Ridley Grifn su strada e sterrato!

Valuta post

Non chiamate la nuova Ridley Grifn in carbonio una bici da gravel… invece, questa versatile bici intermedia crea una categoria “All-Road” tutta nuova per Ridley. Ok, l’all-road non è proprio una novità, ma per Ridley la nuova Grifn è una bici molto più veloce, più ispirata alla strada e per di più con pneumatici piuttosto grandi.

2023 Ridley Grifn, bicicletta da strada in carbonio

La vera evoluzione della nuova Grifn spiega un po’ meglio il motivo per cui ha ottenuto un nuovo moniker all-road invece di uno gravel. Ridley è approdata al gravel circa otto anni fa con la X-Trail, che fondeva ciclocross e strada, e quindi si sentiva già in possesso di un’ampia gamma di categorie intermedie.

Cosa lo rende All-Road?

2023 Ridley Grifn carbon All-Road recensione della bicicletta, superfici all-road

Ma anche se questa Grifn è nata come progetto Kanzo All-Road – una bici da sterrato orientata all’uso su strada – con lo sviluppo della Grifn è diventato chiaro che meritava di essere considerata una categoria a sé stante. La Grifn All-Road è una bici che rimodella l’idea di una bici da strada endurance in una bici in grado di percorrere qualsiasi strada: asfalto liscio, asfalto rotto, strade sterrate non asfaltate e anche un po’ di ghiaia.

2023 Ridley Grifn in carbonio, recensione di una bici da strada personalizzata con SRAM Rival AXS 2x

Mentre i moderni acquirenti di biciclette da strada iniziano a scegliere tra le bici da corsa ad alte prestazioni e le bici da strada più capaci e versatili, la categoria endurance sembra avere meno senso. Ora le All-Road possono offrire lo stesso comfort e la stessa maneggevolezza, ma con una maggiore distanza dai pneumatici e la compatibilità con gli accessori per essere meno limitate all’asfalto. Inoltre, si ottengono i vantaggi di maneggevolezza e vestibilità di una geometria più moderna, con la promessa di un Reach più lungo e l’opzione di uno Stack più basso.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road, pronta per l'avventura?

Impressioni sulla geometria All-Road

2023 Ridley Grifn carbon All-Road, recensione di una bici da corsa, giro su sterrato

Ridley offre ancora la geometria ottimizzata Kanzo ispirata alla Grifn, ma con un tocco all-road. Con un tubo di sterzo di 72°, è più veloce della Kanzo Fast da corsa, ma non è così scattante come la Fenix da strada o la Noah Fast da strada aerodinamica. Anche i foderi da 420 mm della bici all-road sono una via di mezzo, ma con un abbassamento del movimento centrale di 73 mm per una maggiore stabilità.

2023 Ridley Grifn in carbonio, recensione della bici da corsa, geometria

L’aspetto più curioso della geometria è che l’interasse complessivo è quasi lo stesso della Kanzo Fast (solo 5 mm in meno come i foderi), ma la bici sembra un po’ più corta con 1 cm in meno di telaio Reach sul mio Medium, qualche mm in meno di Stack, un cockpit lungo e un angolo di sterzo leggermente più ripido.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road recensione bici, giro su strada

La sensazione di guida su strada è più naturale, ma le discese su ghiaia sono più veloci che mai. Inoltre, mi è stato ricordato che si tratta di una bici all-road e non di una bici da avventura quando ho iniziato a scendere da alcuni tratti di ghiaia più ripidi e tecnici durante le mie esplorazioni.

Dettagli tecnici

2023 Ridley Grifn in carbonio, recensione della bicicletta All-Road, telaio

telaio con tela verniciata personalizzata

La nuova bicicletta da strada Grifn in carbonio ha un peso dichiarato del telaio di 990 g (medio, non verniciato) con una forcella di 445 g (non tagliata).

Gran parte della versatilità della nuova bici deriva dalla distanza media tra i pneumatici: un massimo di 40 mm per una configurazione gravel 1x o 38 mm per una gravel 2x con deragliatore. Oppure, per una costruzione più orientata alla strada, si possono usare le gomme slick più grasse che si possono trovare, e c’è ancora 32 mm di spazio per i pneumatici stradali con i parafanghi a copertura totale.

2023 Ridley Grifn in carbonio, recensione della bici All-Road, dettaglio del cockpit

Come la bicicletta da bikepacking Kanzo Adventure lanciata all’inizio di quest’anno, questo nuovo telaio all-road presenta lo stesso attacco incassato per il tubo orizzontale sulla superficie superiore piatta del tubo orizzontale per garantire la stabilità della borsa.

Ridley Kanzo Adventure in carbonio per bici da gravel, attacco a osso di cane

c. Ridley

Ridley offre anche un supporto opzionale per le cinghie degli accessori, per aggiungere rapidamente un tubo o un attrezzo di scorta come quelli che in precedenza erano legati sotto la sella. La bicicletta è inoltre dotata di numerosi altri supporti per accessori, con tre serie di bulloni per gabbia da 3 pezzi sul tubo obliquo, sul tubo obliquo e sotto il movimento centrale, oltre a supporti per parafanghi a copertura totale.

2023 Ridley Grifn in carbonio, recensione della bici All-Road, percorso della dinamo

c. Ridley

Inoltre, include un passaggio interno per i cavi della dinamo nella forcella e nel telaio per l’autoalimentazione delle luci anteriori e posteriori per i ciclisti che desiderano fare il pendolare o percorrere le ultra-distanze.

2023 Ridley Grifn in carbonio, recensione della bici All-Road, dettaglio del posteriore

La Grifn ha un deragliatore classico a fascetta per una transizione più pulita da un setup 1x a uno 2x, un gancio del deragliatore universale UDH per una maggiore sicurezza per il futuro (leggi: nuova trasmissione SRAM mullet per mountain bike ad ampia escursione). Il movimento centrale PressFit BB86, il reggisella rotondo da 27,2 mm, il morsetto del reggisella con cuneo di espansione interno integrato e il tubo di sterzo della forcella a forma di D F-Steerer di Ridley per un routing interno completo con una serie sterzo conica relativamente piccola da 1,5-1,125″.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road, manubrio e attacco manubrio convenzionali

c. Ridley

Quest’ultimo punto significa che è possibile far passare i cavi internamente con un attacco manubrio tradizionale da 2 pezzi da 1 1/8″ e un manubrio da 31,8 mm se dotato di canali interni. Questa sarebbe la configurazione che preferirei, anche se sarà fondamentale prima di tutto definire l’adattamento, dato che qualsiasi lunghezza dell’attacco manubrio o cambio di manubrio comporterebbe il rifacimento completo del passaggio dei cavi e lo spurgo dei freni. Tuttavia, è possibile aggiungere o rimuovere un distanziale se si cambia con uno sopra l’attacco manubrio.

Ah, bisogna amare le moderne configurazioni integrate.

Primi 3 giri – Impressioni di guida

2023 Ridley Grifn carbon All-Road bike review, gravel on road climbing

Il mio primo giro con la Grifn è stato un mix di salite su strada a tornanti, salite e discese su ghiaia e un mix di ghiaia e asfalto rotti. La Grifn si è dimostrata chiaramente una solida bici tuttofare, ma non è certo una vera gravel bike. All’inizio mi sono sentito limitato dalle capacità fuoristradistiche dei pneumatici semi-slick Vittoria Terreno Dry da 38 mm, ma poi, combinando il Reach più corto, lo Stack più basso e il cockpit lungo 110 mm, è stato chiaro che questa bici avrebbe preferito una guida fuoristrada meno tecnica, almeno in discesa.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road, recensione della bici, troppa ghiaia

Ammetto che, prima di conoscere a fondo la nuova bici, sono stato attirato dalla sua ispirazione gravel originale: le mie bici di prova personali avevano ancora il vecchio nome Kanzo-ALL, mentre altri guidavano bici con la nuova grafica Grifn corretta.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road bike review, gravel riding

Il mio giro successivo è stato quasi interamente su sterrato, ma su strade sterrate vere e proprie (rispetto ai singletrack), e la bici si è sentita più a suo agio. Sulle strade sterrate lisce, la Grifn si guida come una bici da strada veloce e capace, che premia il ciclista che si abbassa nelle gocce, martella sui pedali ed è felice di derapare nelle curve morbide. In salita, l’unica vera limitazione è l’aderenza degli pneumatici da 35-40 mm che si adattano al terreno locale e alle gambe per affrontare le salite più ripide.

2023 Ridley Grifn in carbonio, recensione della bici All-Road, dettaglio del gruppo gravel

Il gruppo 46/33T abbinato a un pignone massimo da 36T sulla cassetta va bene per me senza borse sulla bici, ma vorrei passare a XPLR o addirittura a Eagle per qualsiasi avventura fuoristrada con carico.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road bike review, road climbing

Infine, ho fatto un giro quasi esclusivamente su asfalto, con il cambio stradale e i pneumatici slick Vittoria Corsa NEXT da 32 mm. Dopo aver percorso un buon mix di terreni con pneumatici da ghiaia piuttosto veloci, qui la Grifn si è sentita molto più simile a una bici da strada. Più leggera e meno faticosa nelle salite, stabile nella maneggevolezza e con un’ottima aderenza nelle discese tortuose.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road bike review, gravel all-road riding

La sensazione è stata quella di avere il controllo totale anche sui tratti di ghiaia più duri.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road recensione bici, viaggio su strada

La guida su strada a velocità più elevate ha richiesto un po’ più di sforzo rispetto a una bici da strada aerodinamica, le salite più lunghe hanno messo in evidenza le mie gambe stanche o un po’ di peso in più, e le discese più veloci sono state stabili ma hanno richiesto un po’ più di input allo sterzo.

La mia bici di prova Grifn all-road media completa con Rival AXS 2x pesava 8,78 kg con pedali, due portaborracce, un supporto GPS e pneumatici da strada da 32 mm.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road bike review, 8,78 kg di peso effettivo

Nel complesso, la Grifn si è sentita più a suo agio e capace nei percorsi più orientati alla strada che allo sterrato.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road, recensione di una bici da corsa su strada con ghiaia

Personalmente potrei montare qualcosa come una slick da 36 mm di larghezza, come le Challenge Strada Bianca, o magari lo Schwalbe Pro One più grande che riuscite a trovare. Inoltre, sceglierei una taglia grande e mi assicurerei di acquistare un modello con manubrio e attacco manubrio separati, con qualcosa come un attacco manubrio ribassato da 80 o 90 mm.

Ridley Grifn – Prezzi, opzioni e disponibilità

2023 Ridley Grifn in carbonio, recensione bici All-Road, telaio

schema di verniciatura stock in Ridley customizer

La nuova Grifn in carbonio è ufficialmente disponibile da oggi come unico modello All-Road di Ridley, ma ci aspettiamo che ne seguano altri, dato che sembra che Ridley la consideri una bicicletta dropbar perfetta per i ciclisti amatoriali che non cercano una sensazione da corsa su strada o che vogliono intraprendere la strada dell’avventura off-road.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road bike review, road Rival AXS

c. Ridley

Ridley offre la Grifn in diverse versioni, sia su strada che su sterrato. Le versioni da strada offrono un cambio 2x compact più tradizionale, con Shimano 105 meccanico a partire da 3200€ con forcella/cerchi in lega o 105 Di2 elettronico a partire da 4700€.

2023 Ridley Grifn in carbonio, recensione bici All-Road, GRX Di2

c. Ridley

Per le moto da sterrato sono disponibili anche la GRX 600 2x da 3200 € o la GRX 800 2x da 4200 €, entrambe con rapporti di trasmissione più bassi. Le moto in stock stanno già arrivando ai concessionari Ridley, quindi la disponibilità reale nei negozi avverrà entro 1 o 2 settimane da adesso.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road bike recensione, costruzione bici gravel

E naturalmente una delle cose più belle dell’acquisto di una Ridley è la possibilità di personalizzazione. I telai sono prodotti all’estero, ma tutti verniciati in Europa (Belgio e Moldavia) e assemblati in Belgio. È quindi facile, conveniente e relativamente veloce ottenere una combinazione di colori personalizzata per rendere la propria bicicletta unica, a partire da soli 100 euro in più. Inoltre, è possibile personalizzare completamente anche il kit di montaggio.

2023 Ridley Grifn carbon All-Road bike review, gravel riding

La personalizzazione aggiunge solo 6-8 settimane di tempo totale, a seconda della disponibilità dei componenti nel mondo reale, che di questi tempi può essere difficile.

Ridley-bikes.com

Luca
Luca Sarletti

Sono un appassionato di bici che ha praticato quasi tutti i tipi di ciclismo. Ama il vento tra i capelli, il sole sulle spalle e forse anche gli insetti tra i denti. No, sto scherzando su quest'ultimo punto. Non vado matto nemmeno per le ustioni da strada, ma riconosco che per avere il meglio bisogna fare qualche occasionale capitombolo. Sento che la mia bici è il mezzo su cui può rilassarmi, lasciare i problemi sulla strada, incontrare nuove persone, andare in posti nuovi e vivere una vita avventurosa. Sono pronto a condividere il viaggio con voi.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *