Andare in bicicletta è efficace per il cardio? Ecco i benefici principali

Valuta post

Probabilmente ti starai chiedendo se il ciclismo è cardio, perché vuoi essere sicuro di fare un allenamento equilibrato mentre vai in bici. La risposta a questa domanda dipende in gran parte da quanto ti stai impegnando mentre sei in sella alla tua bici.

Sei seduto a guardare il monitor della TV invece di monitorare la frequenza cardiaca, la velocità e l’intensità? Allora probabilmente non ne ricaverai molto.

Tuttavia, se fatto bene, il ciclismo a media e alta intensità può essere un’ottima forma di cardiofitness che contribuisce alla tua forma fisica generale.

Continua a leggere per rispondere alla domanda: il ciclismo è cardio?

La bici è un buon allenamento cardio?

Andare in bicicletta è da considerarsi un allenamento cardio? Sia la cyclette che quella da strada possono essere forme efficaci di cardio fitness. Tutto dipende da quanto impegno ci metti.

Se ti limiti a fare un po’ di movimento leggendo il giornale o controllando il telefono, allora non ne trarrai alcun beneficio. Se invece sudi e senti il battito cardiaco aumentare, allora otterrai i risultati che cerchi.

Tuttavia, il ciclismo a bassa intensità offre molti vantaggi, soprattutto se sei alle prime armi con la palestra o se ti stai riprendendo da un infortunio. Un allenamento in bici può essere molto utile per riabilitarti in un ambiente sicuro e tranquillo.

Benefici dell’uso della cyclette

Una cyclette è un ottimo modo per aumentare la frequenza cardiaca ed esercitare i polmoni senza stressare le articolazioni indebolite.

Questo è particolarmente importante per le persone che soffrono di infiammazioni articolari, borsiti e altri problemi alle caviglie, alle anche e alle ginocchia.

Il ciclismo può anche aiutare chi è stato inattivo per un lungo periodo di tempo a riprendere una sana routine di allenamento, aiutando a risolvere i problemi di equilibrio.

Cyclette e altri attrezzi da palestra

La cyclette è una delle tante opzioni cardio che hai a disposizione quando vai in palestra. Sceglierla o meno dipende dalle tue esigenze e dai tuoi obiettivi.

Potresti optare per una macchina ellittica o per una cyclette per fare un esercizio a basso impatto che non affatichi le tue articolazioni. Se cerchi un attrezzo che ti permetta di allenare tutto il corpo, allora non cercare oltre il vogatore, mentre lo StairMaster è ideale per allenare la parte inferiore del corpo.

Scopri anche:   3 Migliori bici da ciclocross sotto i 1000 euro

Poi c’è il tapis roulant che riproduce l’azione naturale del camminare o del correre ma in un ambiente stazionario.

Bicicletta ad alta intensità

Per ottenere il massimo del cardio in bicicletta, dovresti scegliere una cruiser bike che offra livelli di resistenza flessibili. È sempre consigliabile iniziare con un buon riscaldamento di 5 minuti. Dovresti inoltre praticare una modesta quantità di ciclismo per 150 minuti a settimana e un’attività fisica vigorosa per 75 minuti a settimana. In questo modo, non dovrai allenarti tutti i giorni, purché tu raggiunga i tuoi obiettivi ogni settimana.

Secondo l’American Council on Exercise, il modo migliore per ottimizzare il tuo allenamento è l’interval training. Se applicato al ciclismo, ciò significa pedalare per un paio di minuti a velocità molto elevata, seguiti da un minuto di riposo.

Oppure, un ciclo di ripetizioni intense, seguito da un periodo di riposo di circa 10 minuti. Puoi aumentare questi intervalli di 20-30 minuti gradualmente in base alle tue esigenze.

Come fare cardio in bicicletta

Se sei alla ricerca di un buon allenamento cardio, la bicicletta è la scelta giusta. Può aiutarti a bruciare fino a 400 calorie all’ora e a dare energia a glutei, fianchi e gambe.

Che tu vada in bicicletta in palestra o per strada, è un modo eccellente per mantenere in forma glutei, fianchi e gambe.

Riscaldamento

È importantissimo riscaldarsi prima di ogni sessione di ciclismo, per circa 5-10 minuti ogni volta.

In seguito, la frequenza cardiaca aumenterà e potresti anche iniziare a sudare. Aumenta la velocità di pedalata gradualmente e fai un defaticamento di 5 minuti in cui rallenti la velocità una volta terminato l’allenamento.

Bici al chiuso o all’aperto

Andare in bicicletta all’aria aperta è tanto impegnativo quanto divertente se sei una donna senior e hai una bicicletta adatta alle donne di 60 anni che ti permette di percorrere sentieri di montagna, piste ciclabili o strade aperte.

Per quanto riguarda l’indoor cycling, puoi renderlo più impegnativo esercitandoti da solo o utilizzando un trainer per l’indoor fitness. Assicurati di utilizzare una strada o una pista ciclabile in piano.

Prova ad andare in bicicletta in collina

Se vuoi scoprire se il ciclismo è un buon allenamento cardio, prova l’hill biking. Conosciuto anche come ciclismo fuoristrada, questo tipo di ciclismo richiede di provare diversi tipi di terreni e percorsi ciclistici difficili.

Scopri anche:   Quale velocità ipotizza Google Maps per andare in bicicletta?

Soprattutto, ti porta ad affrontare colline e superfici alte e impegnative, il che è ottimo per allenare il core e la parte superiore del corpo.

È un allenamento completo per tutto il corpo che supera di gran lunga quello che potresti fare con una cyclette, che si rivolge principalmente alla parte inferiore del corpo; inoltre, puoi anche collegare la tua cyclette a un attacco per bicicletta per aumentare il peso.

Consigli per la sicurezza

Prima ancora di chiederti se la bicicletta è un’attività cardio, devi prendere le seguenti importanti precauzioni. Tra queste c’è il posizionamento corretto del sedile e del manubrio per evitare dolori o lesioni all’inguine, alle spalle e alla schiena.

Idealmente, il sellino della bici dovrebbe essere allo stesso livello del pavimento, con un’altezza tale da consentire una leggera flessione delle ginocchia. Assicurati che il sellino sia regolato in modo che le anche non vadano avanti e indietro durante la pedalata. Chiedi all’istruttore di posizionare la bici per te se stai frequentando un corso di indoor spin o un altro corso di ciclismo o spinning. Inoltre, fai attenzione quando indossi le cuffie per andare in bicicletta, in modo da poter sentire il rumore intorno a te.

Se la perdita di densità ossea è un problema per te, allora dovresti alternare l’allenamento con i pesi a quello in bicicletta a basso impatto, evitando di usare sempre la stessa macchina. Cambia per evitare lesioni dovute all’uso eccessivo, come borsiti e tendiniti. Inoltre, assicurati di procurarti un portabiciclette con gancio per poter trasportare facilmente la tua bicicletta.

Conclusioni

Quindi, il ciclismo è cardio? Speriamo di aver risposto a questa domanda in modo che tu possa iniziare ad andare in bicicletta con la consapevolezza che stai facendo qualcosa di buono per il tuo corpo.

Ti aiuterà a mantenerti in forma sia mentalmente che fisicamente.

Hai mai inserito la bicicletta nella tua routine cardio? Ci piacerebbe conoscere la tua esperienza nella sezione commenti!

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *