Soudal Quick-Step ha ottenuto la prima vittoria della stagione nella seconda giornata della Vuelta a San Juan, che si è conclusa nella cittadina di San José de Jáchal, situata nell’ovest del paese.

La tappa si è conclusa con un altro sprint di gruppo e questa volta tutto è andato bene per Fabio Jakobsen che ha superato in volata Fernando Gaviria e Ion Aberasturi.

Il campione europeo ha elogiato i suoi compagni: “Devo a loro questo risultato. Pieter e Jan hanno controllato il palco dall’inizio, assicurandosi che la fuga sarebbe stata ripristinata prima che le cose iniziassero a scaldarsi. Poi Remco è subentrato a tre chilometri dalla fine e mi sono sentito onorato di avere un pilota di livello mondiale che faceva quello che ha fatto. Poi Yves e Michael si sono uniti per un perfetto lead-out, lasciandomi in una posizione perfetta, e da lì in poi ho dovuto fare le mie cose. Sono davvero orgoglioso di avere compagni di squadra così straordinari intorno a me”.

Di Luca Sarletti

Sono un appassionato di bici che ha praticato quasi tutti i tipi di ciclismo. Ama il vento tra i capelli, il sole sulle spalle e forse anche gli insetti tra i denti. No, sto scherzando su quest'ultimo punto. Non vado matto nemmeno per le ustioni da strada, ma riconosco che per avere il meglio bisogna fare qualche occasionale capitombolo. Sento che la mia bici è il mezzo su cui può rilassarmi, lasciare i problemi sulla strada, incontrare nuove persone, andare in posti nuovi e vivere una vita avventurosa. Sono pronto a condividere il viaggio con voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *