Cos’è la cadenza ciclistica? | Come misurarlo

Valuta post

Forse hai sentito parlare di questo termine e ti stai chiedendo cosa sia la cadenza del ciclismo. Se vuoi ottenere una planata fluida e senza sforzo mentre guidi la tua bici, devi lavorare sulla tua cadenza.

Essere in grado di raggiungere la cadenza perfetta, che corrisponda alle tue capacità di motociclista, ti renderà le cose molto più facili. Devi tenere presente che mantenere la coordinazione delle gambe durante la guida in qualsiasi situazione è fondamentale.

Cosa significa cadenza nel ciclismo?

In termini di ciclismo, la cadenza è la velocità con cui un ciclista pedala. Di solito è calcolato in giri al minuto (RPM). Per scomporlo ulteriormente, un colpo è la metà di un giro completo e la tua cadenza è di circa 200 colpi.

Ora, vorrei spiegare i muscoli a contrazione lenta e a contrazione rapida. I muscoli a contrazione lenta sono i muscoli che il tuo corpo utilizza quando guidi con una marcia bassa, mentre i muscoli a contrazione rapida sono muscoli impegnati quando guidi con una marcia alta. Se stai cercando di raggiungere una frequenza di pedalata elevata, devi guidare con la marcia bassa. Questo perché i muscoli a contrazione lenta, associati a una marcia bassa, sono resistenti alla fatica (si riprendono rapidamente quando sono a riposo) e bruciano anche il grasso corporeo.

D’altra parte, i muscoli a contrazione rapida si affaticano facilmente e non si riprendono rapidamente. Bruciano glicogeno per il rilascio di energia e ti fanno pedalare a bassa cadenza. La bassa cadenza con una marcia alta non è ciò di cui hai bisogno per divertirti in sella perché guidare a una bassa cadenza fa indebolire i muscoli velocemente.

Hai bisogno di un ritmo di pedalata elevato, quindi scegli una marcia bassa.

Qual è la migliore cadenza per il ciclismo

Se ti stai chiedendo questo, dovresti sapere che non esiste una tariffa specifica. Si consiglia una velocità di 90 RPM per ottenere il meglio dai muscoli a contrazione lenta ed evitare l’affaticamento delle gambe. In media, i ciclisti regolari hanno una frequenza di pedalata di 60 RPM. I ciclisti più professionisti ed esperti hanno cadenze che vanno dagli 80 ai 100 RPM.

Scopri anche:   8 Migliori bici da spinning sotto i 300 dollari nel 2022

A questo punto, potresti pensare di migliorare la tua cadenza per ottenere una frequenza migliore/più alta. Questo non può essere raggiunto in un istante. Potrebbero essere necessari mesi per apportare miglioramenti significativi. Ciò può essere attribuito al fatto che il tuo corpo ha bisogno di cambiare dal suo attuale stato conveniente. Un sacco di lavoro sarà messo in atto dai tuoi sistemi corporei, quindi preparati.

Come misurare la cadenza?

Conoscere la propria cadenza è piuttosto importante, soprattutto se si vuole davvero iniziare a pedalare. Al giorno d’oggi, le buone bici BMX sotto i 300 sono dotate di strumenti che misurano la frequenza della pedalata e la registrano per riferimento futuro.

Il record viene visualizzato su un sistema di visualizzazione fissato al manubrio. I modelli di bici più vecchi potrebbero non avere questa funzione, quindi puoi misurare la tua cadenza osservando la velocità con cui le tue ginocchia si alzano entro un intervallo di 30 secondi.

Tutto ciò di cui hai bisogno è tenere un cronometro mentre pedali e utilizzare un localizzatore GPS per biciclette. Ti consiglio di puntare a una cadenza di 80 RPM. Non hai bisogno di raggiungere i livelli pro altissimi.

La relazione tra ingranaggi e cadenza

C’è qualcosa chiamato rapporto di trasmissione. Questo rapporto influisce sulla velocità con cui pedali. Per pedalare più velocemente, devi ridurre il rapporto di trasmissione. Nota che non dovresti ridurre eccessivamente il rapporto di trasmissione. Questa sarà solo una strada per sprecare energia.

Ogni volta che stai guidando e hai bisogno di una grande quantità di forza da applicare sul pedale, significa che il rapporto di trasmissione è troppo alto. Questo ti fa andare a un ritmo più lento mentre ti esaurisci.

Come rendere la tua bici più veloce?

La quantità di potenza disponibile per la tua bici è direttamente proporzionale alla velocità che raggiungerai. Maggiore è la potenza generata, maggiore è la velocità raggiunta. Per essere in grado di generare la potenza di cui hai bisogno per raggiungere l’alta velocità con la tua bici da pendolare, devi prendere in considerazione sia la cadenza che la forza di input. Una combinazione di questi due genererà potenza per l’alta velocità.

Scopri anche:   Le biciclette Schwinn sono valide?

Facciamo un piccolo calcolo. Se mantieni costante il valore della potenza generata e vari alternativamente sia la cadenza che la forza di input, una cadenza elevata e una forza di input ridotta ti darebbero il valore della potenza generata.

Se si alterna a una cadenza bassa e a una maggiore forza di input, si otterrebbe anche lo stesso valore di potenza generata. Ora, se aumenti sia la cadenza che la potenza in ingresso, otterrai un aumento del valore della potenza generata.

Ora puoi vedere che è necessaria una potenza sufficiente con l’aiuto delle ruote per bici da strada per far andare la tua bici più veloce.

Conclusione

Ora che sai cos’è il ciclismo con cadenza, dovresti capire che la cadenza è una chiave fondamentale per sbloccare i tuoi massimi potenziali di velocità nel ciclismo. Alcuni esercizi come la pedalata con una gamba sola e gli spin-up possono migliorare la pedalata.

Ricorda l’importanza della generazione di energia per raggiungere il tuo obiettivo di velocità. Combina correttamente la cadenza e la forza di pedalata e ti divertirai in bicicletta.

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *