Che cos’è il Freeride Mountain Biking?

Valuta post

Potresti aver sentito questo termine da un amico o in televisione e ora ti stai chiedendo che cos’è il freeride mountain biking?

Dal nome, puoi dedurre che si tratta di un’attività legata alla mountain bike. Il termine “freeride” sta a significare che l’esercizio prevede l’esecuzione di acrobazie, trucchi e altro ancora.

Potresti aver sentito gli appassionati di snowboard usare il termine “freeride”. Non dovrebbe essere una sorpresa, visto che il termine è nato proprio da loro. La mountain bike freeride è un’attività che offre ai biker la possibilità di mostrare la loro ingegnosità e originalità. Assicurati di dare un’occhiata alla nostra guida all’acquisto per trovare le luci per casco più adatte a te.

È un’attività molto avventurosa e selvaggia (fino a un certo punto) perché ti permette di percorrere sentieri nuovi e inesplorati.

Breve storia

Cosa significa freeride? Quando ci si pone la domanda: cos’è il freeride in mountain bike? è necessario conoscere anche le biciclette utilizzate per questa attività.

Quando una bicicletta da downhill viene modificata in modo tale che le sue funzioni possano essere sia in discesa che in salita, può essere utilizzata come bicicletta da freeride.

Non c’è molta differenza tra una bici da downhill e una bici da freeride. Le differenze principali riguardano il peso, l’escursione delle sospensioni e le applicazioni tecniche sui sentieri. Le bici da freeride non pesano quanto le bici da freeride da discesa e questo le rende eccellenti per tutti gli impegni associati al freeride.

Affinché i biker freeride con casco da bici possano utilizzare facilmente le loro bici per fare acrobazie e altro, le bici freeride devono avere determinate caratteristiche. Le due caratteristiche principali che di solito vengono integrate nelle bici da freeride sono interassi non troppo lunghi e angoli di sterzo più ripidi.

Qual è la differenza tra Freeride e Downhill?

Freeride vs. downhill? Se non presti molta attenzione sia al downhill che al freeride, con particolare attenzione alle rispettive biciclette, potresti non notare le differenze tra i due. Si tratta di un errore comune che molte persone commettono.

Una delle differenze principali riguarda l’inclinazione dei tubi di sterzo e la lunghezza dell’interasse e delle manopole del manubrio. Le bici da freeride hanno una maggiore inclinazione del tubo di sterzo rispetto alle bici da discesa e un interasse più corto. Le specifiche sono viceversa per le bici da downhill. Le bici da downhill sono progettate in modo da poter mantenere una velocità elevata in tutta sicurezza mentre si sfreccia lungo gli impervi pendii delle montagne.

Scopri anche:   La mente delle vittorie di Pogacar al Tour de France, Allan Peiper, torna nell'UAE Team Emirates

I biker che si dedicano al freeride di solito affrontano percorsi sia artificiali che naturali. Questi percorsi di solito richiedono un alto livello di approccio tattico e danno ai biker la possibilità di mostrare le loro abilità creative e la loro ingegnosità.

I percorsi di freeride hanno diverse caratteristiche in comune con le piste di downhill. I percorsi di freeride sono solitamente interessanti per il modo in cui i percorsi e gli ostacoli creati dall’uomo sono integrati nei percorsi naturali. Questi percorsi possono includere drop, tavole di legno improvvisate, salti da strada scoraggianti e simili e non potrai trovarli sul tuo computer Garmin.

Il freeride è solitamente caratterizzato da un numero maggiore di acrobazie e di esibizioni di abilità individuale rispetto al downhill. Questo perché il freeride ha come obiettivo principale quello di creare un’opportunità per i ciclisti di cimentarsi in acrobazie e trucchi ciclistici “fuori dal terreno”.

Caratteristiche delle biciclette da freeride

Quando cerchi una bici da freeride, devi prendere in considerazione le seguenti caratteristiche:

Telaio

Le bici da freeride di solito non sono grandi come quelle da downhill. La struttura metallica della bici è resa robusta da fortificazioni in acciaio e alluminio. Inoltre, devi assicurarti di sapere cosa indossare in bici a seconda delle temperature atmosferiche. Le mountain bike da freeride sono caratterizzate da alcune implementazioni di base, come il perno singolo e il meccanismo di sospensione posteriore.

Queste caratteristiche costruttive rendono le bici da freeride più resistenti, oltre a garantire una trasmissione fluida. Questo sport viene solitamente praticato su percorsi che non favoriscono bici pesanti o ingombranti: le bici da freeride devono essere leggere.

Le forcelle che si trovano nelle bici da freeride hanno solitamente le seguenti caratteristiche: maggiore resistenza, corona singola e lunghezza fino a 200 mm. Proprio come molte altre macchine realizzate in fibra di carbonio, per soddisfare le specifiche di leggerezza, anche le bici da freeride MTB sono costruite in fibra di carbonio e alluminio.

Questo ha fatto sì che le bici costruite per il freeride siano leggere e all’altezza dei terreni ondulati e montuosi.

Forcella

Se hai familiarità con le bici da freeride, noterai che la maggior parte delle bici dedicate a questo sport sono dotate di forcelle a corona singola.

Questi tipi di forcella sono stati integrati in marchi come Marzocchi, RockShox e Fox. Indipendentemente dalla forcella monocorona che utilizzano, sono altrettanto efficienti delle bici con forcella a doppia corona.

Scopri anche:   Cadel Evans Grande Strada Oceanica 2023

L’adozione della forcella monocorona ha aperto la strada a un migliore controllo della bicicletta e persino a nuove abilità. Le biciclette con forcella monocorona sono davvero fantastiche.

Ingranaggi

Non è possibile equipaggiare una mountain bike da freeride con gli stessi set di ingranaggi utilizzati in altre forme di ciclismo. Ci sono diverse specifiche di cambio integrate nelle bici da freeride, quindi devi sapere come regolare correttamente il cambio della tua bici.

Se analizzi una mountain bike da freeride, troverai uno di questi tipi di cambio: a corto raggio, a velocità singola o a lungo raggio.

Mountain bike a velocità singola: L’ingranaggio della catena è di tipo singolo ed è posizionato frontalmente, con la corona che poggia sulle pedivelle. C’è anche un pignone di tipo singolo posizionato nella parte posteriore della bicicletta e posizionato su un mozzo.

Biciclette Freeride a corto raggio: Questi tipi sono dotati di catena frontale di tipo singolo, mozzo a cassetta e pignoni da 10 a 24 denti.

Bici da freeride a lungo raggio: Frontale anello a catena di tipo singolo, set di pignoni sul lato posteriore.

Il cambio è molto importante e contribuisce ad aumentare l’efficienza della bicicletta.

Conclusione

Ora dovresti avere un’esperienza senza problemi come principiante di questo sport.

I ciclisti hanno diverse possibilità di essere creativi, di indossare pantaloncini da mountain bike imbottiti e di mostrare il proprio ingegno. I percorsi che sono naturalmente associati al freeride biking sono in qualche modo simili ai percorsi di downhill.

Tuttavia, le biciclette per il freeride sono molto diverse da quelle per il downhill. Devi familiarizzare con le caratteristiche e le funzioni delle bici da freeride in modo da poterle guidare facilmente in seguito.

Se hai ancora qualche domanda su cosa sia la mountain bike freeride, lasciaci pure un commento qui sotto. Saremo lieti di ascoltarti!

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *