Recensione dell’applicazione Spinning® Digital Plus

Valuta post

Ultimamente ho fatto molte recensioni di applicazioni per l’indoor cycling, cercando di capire cosa offre ciascuna di esse e come può aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi di fitness.

Una che volevo provare da tempo è l’app Spinning® Digital Plus, creata dalla stessa azienda che ha creato l’indoor cycling: Spinning®.

Spinning® ha alcune applicazioni che portano le sue lezioni di indoor cycling a casa vostra, ma oggi sto recensendo l’applicazione Digital Plus.

Quindi iniziamo.

Panoramica dell’applicazione Spinning® Digital Plus

L’applicazione Spinning® Digital Plus è un’applicazione per l’indoor cycling piuttosto nuova e l’ultima delle tre applicazioni di cui dispone Spinning®.

Le precedenti app lanciate da Spinning® e ancora disponibili per il download sono Digital & Connect.

L’app Digital fornisce lezioni di indoor cycling su richiesta che possono essere trasmesse in streaming tramite smartphone, tablet o smart TV.

L’app Connect è un’applicazione personalizzabile che consente di monitorare l’attività di indoor cycling collegando tutti i sensori di cui si dispone, come il cardiofrequenzimetro, la pedivella o i pedali, il sensore di cadenza e di velocità.

Tuttavia, sembra che Spinning® abbia notato un cambiamento nel mercato da parte degli utenti che desiderano dati metrici personalizzati per l’indoor cycling.

L’applicazione Spinning® Digital Plus ha quindi riunito e integrato le due applicazioni precedenti:

  • Fornendo lezioni di indoor cycling su richiesta direttamente sul vostro smartphone, tablet e Smart TV.
  • Permette di visualizzare le proprie misurazioni personalizzate di indoor cycling collegando i propri sensori

Fornendo queste lezioni On-Demand con la connessione ai propri sforzi di indoor cycling, si ottiene un’esperienza più immersiva e più ‘lezione di indoor cycling più coinvolgente e reale’ tutto da casa vostra.

L’esperienza utente dell’app

L’applicazione Spinning® Digital Plus ha un design molto semplice e fornisce quasi tutto ciò che si desidera vedere e utilizzare in un’applicazione per l’indoor cycling.

La navigazione è davvero facile da usare.

È possibile scorrere verso l’alto e verso il basso, a destra e a sinistra, e scegliere la classe più adatta alle proprie esigenze.

Tutte le classi sono visualizzate con il nome della classe, l’insegnante e una miniatura della classe stessa.

Oltre alle lezioni, sono disponibili guide su come iniziare a praticare l’indoor cycling, come l’impostazione della bicicletta e la corretta forma fisica.

Sono presenti anche alcune guide alla risoluzione dei problemi, come la navigazione nell’app, il collegamento dei sensori e il filtraggio degli allenamenti.

Lezioni su richiesta

Ho provato alcuni dei loro corsi e devo dire che sono eccellenti.

Tutti i loro corsi sono tenuti da istruttori qualificati e ti fanno scavare a fondo per ottenere il massimo dall’allenamento.

Le lezioni sono accessibili direttamente dalla schermata principale.

Le corse sono suddivise in 14 sezioni:

  • Popolare su Spinning® Digital Plus
  • Serie Spin®: Potenza di picco
  • Serie Spin®: Concentrazione a zona
  • Abilità e esercitazioni
  • JT Underground
  • 30 minuti di corsa
  • Corse da 45 minuti
  • Giri da 60 minuti
  • Oltre la bicicletta
  • Forza
  • Velocità
  • Resistenza
  • Viva La Vida Spinning
  • Istruttori Master

Una volta cliccato su uno qualsiasi degli allenamenti, sarà possibile vedere l’istruttore della classe, la durata della classe e un breve riassunto di ciò che ci si deve aspettare dalla classe.

Non resta che fare clic su “Partecipa” e la lezione avrà inizio.

Filtrare gli allenamenti

Ora è possibile filtrare gli allenamenti nell’angolo in alto a destra.

Verrà quindi visualizzata la modalità di filtraggio desiderata.

Come si può vedere, è possibile filtrare le classi tramite:

  • Lunghezza della classe
  • Istruttore
  • Tipo di classe
  • Lingua
  • Tag
  • Preferiti
  • Classi completate

Questo è un ottimo modo per scegliere il corso più adatto a voi.

Se si ha poco tempo a disposizione, si può scegliere una lezione che dura solo 20 minuti o se si vuole fare un lungo allenamento per le gambe, si può scegliere una lezione che dura 60 minuti.

Le lezioni sono tenute in inglese o in spagnolo e si possono anche scegliere da un elenco di quelle aggiunte come preferite toccando il simbolo del cuoricino.

All’interno delle lezioni

Una volta entrato in una classe, potrai vedere tutti i tuoi parametri ciclistici visualizzati nella parte inferiore dello schermo. Queste metriche mostrano:

  • Watt/Potenza
  • Frequenza cardiaca
  • Cadenza
  • Distanza
  • Calorie bruciate

Man mano che si inizia a pedalare, si noterà che questi numeri iniziano a muoversi e a riflettere il proprio sforzo sulla bicicletta.

Scopri anche:   I 5 migliori ventilatori per il ciclismo indoor

Tra poco parleremo dei dispositivi che si possono usare e di come collegarli.

Una volta iniziata la lezione, vedrete apparire sullo schermo l’istruttore, che sarà la vostra guida. L’istruttore vi dirà quando è il momento di aumentare la resistenza, di abbassarla e di salire e scendere dalla sella.

Seguite semplicemente quello che vi dicono e vi garantirete di bruciare molte calorie.

2 parametri importanti che sentirete di tanto in tanto richiamare dall’istruttore sono:

% della frequenza cardiaca massima

Per prevedere la frequenza cardiaca massima, è necessario collegare un cardiofrequenzimetro. Questo vi indicherà i vostri bpm (battiti al minuto).

Utilizza una formula di previsione dell’età che può essere regolata nelle impostazioni del profilo, ma è molto accurata solo con questa.

Ad esempio, la mia frequenza cardiaca massima è di 190 bpm e l’applicazione ha calcolato 186 bpm.

Ora, all’interno delle classi non si lavorerà mai al 100% della frequenza cardiaca massima: ecco perché viene indicata una percentuale della frequenza cardiaca massima.

Maggiore è lo sforzo esercitato sulla bicicletta, più i bpm saliranno e mostreranno una percentuale del punto in cui ci si trova.

A un certo punto della lezione, l’istruttore vi dirà che la vostra percentuale di frequenza cardiaca massima deve rientrare in un parametro, ad esempio tra il 60-65% o l’80-85%.

L’aspetto positivo è che, lavorando sulla percentuale di frequenza cardiaca massima, si vedrà anche in quale zona di combustione dei grassi ci si trova.

Durante la lezione, il vostro sforzo ciclistico cambierà e vedrete la vostra zona cambiare in base alla vostra frequenza cardiaca.

Le zone vanno da 1 a 5 e sono codificate a colori.

  • Zona 1 – Blu (Difficoltà bassa, zona di recupero)
  • Zona 2 – Verde
  • Zona 3 – Giallo
  • Zona 4 – Arancione
  • Zona 5 – Rosso (Difficoltà elevata, qui si bruciano le calorie!)

Più si sale nelle zone, maggiore è la possibilità di bruciare i grassi.

Cadenza

Un altro parametro che sentirete chiamare dall’istruttore di tanto in tanto è la vostra cadenza.

È importante perché fornisce una misura approssimativa della velocità con cui si dovrebbe pedalare.

Questo è il vostro numero di giri al minuto (RPM).

Quindi, a un certo punto della lezione, vedrete i parametri della vostra cadenza.

Per esempio, tra 70-75 RPM o 80-100 RPM. (come mostrato sopra)

Con il sensore di cadenza collegato, potrete vedere qual è la vostra cadenza effettiva e dovrete solo regolare la vostra pedalata per rientrare in quel determinato parametro.

Connettività

Qui è possibile inserire tutti i propri parametri ciclistici personalizzati in tempo reale.

Per ottenere il massimo dall’applicazione, si consiglia di collegare una pedivella e un cardiofrequenzimetro.

Spinning® consiglia di utilizzare la manovella SpinPower® Studio.

Questa pedaliera fornisce i watt/potenza e la cadenza e consente di visualizzare sullo schermo anche i dati relativi alla distanza.

Ho provato a collegare i miei pedali Favero Assioma Power Meter, che in genere mi permettono di vedere i miei parametri su app come Zwift o Bkool, ma non li visualizza sull’app Spinning® Digital Plus.

La mia configurazione

La mia configurazione che ora utilizzo con l’app consiste nel collegare il mio sensore di cadenza Wahoo

Questo sensore rileva la mia cadenza e fornisce una lettura molto precisa della mia pedalata.

A questo punto collego anche il mio cardiofrequenzimetro Wahoo TICKR.

Si tratta di un cardiofrequenzimetro da petto ed è uno dei cardiofrequenzimetri più precisi sul mercato.

Ovviamente, usando solo il sensore di cadenza, non si possono rilevare i watt/potenza, ma a dire il vero non è un parametro di cui si ha bisogno durante le lezioni.

I due parametri più importanti da visualizzare sono la cadenza e la frequenza cardiaca.

Uso il mio smartphone quando mi collego a Spinning® Digital Plus e non mi piace seguire le lezioni da qui perché lo schermo è semplicemente troppo piccolo.

Invece collego il mio smartphone al televisore utilizzando il Chromecast di Google. Questo offre una maggiore esperienza di indoor cycling e la rende più piacevole!

Fidatevi di me!

Collegamento dei sensori

Quindi è possibile fare clic sul proprio profilo nell’angolo in alto a sinistra, per visualizzare la schermata successiva.

Faccio clic su cardiofrequenzimetro e il sistema cerca il mio Wahoo TICKR e lo visualizza rapidamente. Basta fare clic e accoppiarlo.

Poi clicco sul sensore di cadenza che cercherà il mio sensore Cadenza Wahoo. Ancora una volta, basta fare clic e accoppiarlo.

Il gioco è fatto: basta aprire una classe e fare clic su Partecipa.

Scopri anche:   Forma corretta per bici indoor

Cosa ho pensato

Sto usando l’applicazione Spinning® Digital Plus da qualche settimana e devo dire che sono davvero impressionato dall’applicazione.

Penso che sia altamente paragonabile a prodotti del calibro di Peloton e credo che questo sia l’obiettivo di Spinning®.

Forse non ha la classifica come Peloton, ma per questo è necessaria la bicicletta Peloton, che costa un bel po’ di soldi!

Mi piace molto il modo in cui permette di vedere tutti i dati relativi al ciclismo in tempo reale visualizzati in grande e in grassetto davanti a noi, senza però interrompere troppo la lezione vera e propria.

La possibilità di vedere la cadenza e la percentuale di frequenza cardiaca massima a cui ci si deve attenere fa sentire come se si stesse partecipando a una vera e propria lezione di indoor cycling.

Al giorno d’oggi si è assistito a un grande spostamento verso il personalizzato indoor cycling. Le persone non vogliono limitarsi a seguire una lezione sperando che il loro impegno sia all’altezza degli obiettivi della classe.

Le persone vogliono poter vedere i propri parametri in tempo reale ed essere in grado di confrontarli con l’andamento della lezione e credo che l’applicazione Spinning® Digital Plus lo faccia molto bene!

L’unico inconveniente che ho riscontrato e che dovrebbe essere migliorato è la possibilità di collegare sensori diversi, come misuratori di potenza o pedivelle di marche diverse.

Tuttavia, come ho detto, i parametri principali che userete e vorrete vedere sono la cadenza, la frequenza cardiaca e le calorie bruciate e un sensore di cadenza e un cardiofrequenzimetro come quelli che ho menzionato sopra fanno il loro lavoro!

Le lezioni sono incredibili e gli istruttori ti fanno dare il massimo.

Posso garantire che scenderete dalla bici sudati, quindi prendete un asciugamano!

Spero che questa recensione vi sia stata utile e se avete domande in merito lasciatemi un commento e vi risponderò!


Ecco alcuni dei miei dispositivi per l’indoor cycling preferiti

Grazie per aver letto questo articolo. Spero che vi sia stato utile per trovare nuovi modi per rendere il vostro indoor cycling più divertente e piacevole. Ecco alcuni dispositivi che uso personalmente e che mi permettono di ottenere il massimo dal mio indoor cycling. Questi sono link di affiliazione, quindi se deciderete di utilizzare uno di questi dispositivi, guadagnerò una commissione, ma senza alcun costo aggiuntivo per voi.

Indoor Bikes: Se state cercando la vostra prima o prossima indoor bike, ve ne consiglio due. Nel Regno Unito, è il Joroto X2. Negli Stati Uniti, è questa Sunny Health & Fitness Synergy SF-B1851. Queste cyclette sono incredibilmente ben fatte e hanno un prezzo molto conveniente.

Cardiofrequenzimetro: Per misurare la mia frequenza cardiaca in modo preciso ed efficace, deve essere il Wahoo TICKR. Si tratta di un incredibile attrezzo per il fitness che permette di vedere quanto bene si sta facendo sulla bicicletta misurando i BPM, le calorie bruciate e le zone di frequenza cardiaca in cui ci si trova.

Sensore di cadenza: Per misurare la cadenza, utilizzo il sensore di cadenza RPM di Wahoo. Questo piccolo oggetto può essere facilmente fissato alla scarpa o al braccio della pedivella e fornisce dati precisi sulla velocità di pedalata delle gambe.

Pedali Power Meter: Per misurare i watt e la potenza, adoro i pedali misuratore di potenza Favero Assioma. Basta collegarli alle pedivelle della bicicletta, iniziare a pedalare e il pedale rileverà automaticamente la velocità, la cadenza e la potenza erogata.

Alimentazione personalizzata: Non si tratta necessariamente di un dispositivo, ma l’alimentazione è molto importante per raggiungere i propri obiettivi di fitness. In questo caso consiglio Nutri-Genetix (NGX). NGX è un’azienda con cui amo lavorare e che fornisce direttamente a casa mia un’alimentazione personalizzata e studiata in base al mio specifico patrimonio genetico. Avrete anche uno sconto del 10% se utilizzate il mio codice CYCLEFROMHOME10.

Simone
Simone Rogini

Appassionato di avventura e sport all'aria aperta. La sua bicicletta, una Graziella modificata e fatta in casa. Una bicicletta versatile che, come il suo proprietario, trascende ogni tipo di attività. Viaggiatore di lungo corso (Parigi-Città del Capo, Great Divide, tour delle Dolomiti...), Simone può anche essere visto sulle strade della pianura Padana con i panni dell'avventuriero urbano. Giornalista e autore, su questo blog condivide le sue esperienze e il suo punto di vista sulle molteplici sfaccettature della cultura ciclistica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *