Pedalare indoor

Come potresti immaginare un giro in bicicletta la domenica se non all’aperto? Anche se può essere difficile da visualizzare, l’indoor cycling è abbastanza comune, anche se non del tutto simile all’outdoor cycling. Il tuo armamentario potrebbe essere lo stesso (la bicicletta), ma imparare ad andare in bicicletta al chiuso è molto più legato all’esercizio fisico che all’aria aperta.

L’uso della bicicletta in casa e all’aperto potrebbe non sembrare convenzionale per molti, ma ci sono diversi motivi per cui le persone scelgono di pedalare nel comfort della propria casa piuttosto che all’aperto:

  • Nessun problema climatico
  • Nessun timore di sporcizia, inquinamento o sostanze chimiche che possano arrugginire la bicicletta
  • Risparmio di tempo
  • Efficiente per allenarsi
  • Esistono tre varianti comuni della normale bici da esterno per l’indoor biking. Si tratta dell’home trainer, dei rulli e delle smart bike

Andare in bicicletta al chiuso non è un concetto sconosciuto nel mondo del fitness. Infatti, molti istruttori consigliano di allestire una postazione dedicata all’indoor biking per gli allenamenti di base, per migliorare la resistenza, per l’allenamento e così via.

Ecco tutto quello che devi sapere su come andare in bicicletta al chiuso.

Come usare la bicicletta al chiuso

La domanda è: come usare la bici al chiuso? La risposta è semplice: con l’attrezzatura, lo spazio e il regime di allenamento giusti. Un tempo imparare ad andare in bicicletta al chiuso era l’ultima spiaggia per gli atleti che si infortunavano o il tempo non permetteva loro di andare in bicicletta all’aperto.

Oggi, allenatori e atleti sono favorevoli all’indoor biking tanto quanto all’outdoor biking.

Prima di iniziare, ecco alcune informazioni veloci:

  • L’indoor biking serve per aumentare la resistenza e la forza.
  • Home trainer, rulli e smart bike sono tutti molto diversi tra loro.
  • Le tre biciclette indoor sopra citate hanno scopi diversi.
  • Andare in bicicletta al chiuso richiede uno spazio dedicato e attrezzature aggiuntive.
  • Ci sono aggiunte, come la musica, software 3D, ecc. che alcune persone utilizzano per rendere più divertente la loro esperienza di indoor cycling
  • Scegliere l’attrezzatura giusta

Se vuoi imparare ad andare in bicicletta al chiuso, devi iniziare a familiarizzare con l’attrezzatura:

  • Tappetino
  • Bottiglia d’acqua
  • Asciugamano
  • Blocchi di rialzo (per stimolare l’inclinazione come in bicicletta)
  • Ventilatore

Per la parte ciclistica vera e propria, hai tre opzioni:

  • Home trainer
  • Rulli
  • Smart bike

I trainer e i rulli sono abbastanza più comuni delle smart bike (note anche come cyclette statiche). Tutte e tre queste “cyclette” variano in base alla resistenza e agli accessori per un’esperienza più fluida e adattabile.

Come suggerisce il nome, un home trainer viene utilizzato da chi non ha molta esperienza in fatto di indoor biking. Mentre un rullo richiede una grande precisione ed equilibrio. Se sei alle prime armi, un home trainer è l’esperienza ideale per l’indoor cycling, grazie ai morsetti sul trainer per una pedalata stabile e sicura.

Un rullo, invece, richiede molta più esperienza. La tua bici è letteralmente su diversi tamburi di metallo e devi mantenere l’equilibrio mentre pedali. Sono comprensibilmente più difficili e richiedono più pratica. Tuttavia, le bici a rotelle hanno il vantaggio di mantenere i ciclisti in forma e al top della forma per mantenere sempre la concentrazione, l’equilibrio e la coordinazione.

Le smart bike o biciclette statiche sono innovazioni piuttosto recenti. Le smart trainer ad azionamento diretto hanno solitamente un prezzo di fascia media. Le smart bike sono ideali se stai imparando ad andare in bicicletta in casa: hanno una cassetta che si aggancia al trainer.

La cassetta permette di rimuovere la ruota posteriore e di agganciarla alla catena che fa girare la cassetta. In parole povere, con una smart o static bike non dovrai preoccuparti di consumare la ruota posteriore. Al contrario, potrai semplicemente rimettere la ruota al suo posto quando userai la bici all’aperto.

Come allestire il tuo spazio per l’indoor cycling

Se stai pensando a come andare in bici al chiuso dopo aver acquistato una bicicletta, la cosa successiva da cercare è uno spazio per il ciclismo. Questa è la parte più difficile perché quando sei all’aperto, il mondo intero è il tuo spazio. All’interno, invece, sei confinato a tutto ciò che le pareti possono offrirti.

In questo caso, dovrai organizzare il tuo spazio per il ciclismo indoor in modo da non disturbare il tuo spazio vitale. Cerca stanze o garage in cui ci sia spazio sufficiente per montare facilmente la tua bici e gli eventuali accessori aggiuntivi. Ad esempio, TV, sistemi musicali, tappetini, ecc.

Potresti anche incorporare uno spazio per il ciclismo indoor nella tua palestra di casa già esistente. Come usare la bici al chiuso non è una questione così complicata come si vuol far credere. È letteralmente pensato per essere comodo.

Trova il tuo ritmo

Infine, ma non meno importante, devi trovare il tuo ritmo quando pedali al chiuso. Come già detto, il ciclismo indoor è più legato all’esercizio fisico rispetto al ciclismo all’aperto e quindi lo spazio dedicato al ciclismo indoor è solitamente dedicato all’allenamento.

Tuttavia, non è del tutto così. Potresti facilmente modificarlo per andare in bicicletta al chiuso per piacere e divertimento. Per esempio, con una TV collegata, un sistema audio surround, ecc.

Se vuoi dedicare il tuo spazio all’allenamento, ecco alcune considerazioni sull’uso della bicicletta al chiuso:

  • Trova delle routine di ciclismo indoor
  • Comincia lentamente, costruisci la tua resistenza e poi sali di livello
  • Pedala a intervalli e fai delle pause con l’acqua tra l’uno e l’altro
  • Cerca di capire dove hai bisogno di lavorare e cerca di raggiungere i tuoi obiettivi di forma fisica

Per concludere

L’idea di andare in bicicletta al chiuso sembra nuova, ma non lo è affatto. Negli ultimi tempi, l’indoor cycling ha preso piede (letteralmente) come metodo divertente, facile ed efficiente per mantenersi in forma o allenarsi per i prossimi eventi.

Esistono tre tipi di biciclette per l’indoor cycling: gli home trainer, i rulli e le smart bike. li home trainer sono biciclette standard, i rulli sono biciclette indoor avanzate e le smart bike possono essere alternate per un uso sia indoor che outdoor.

Oltre a preparare la tua bici, devi anche dedicare uno spazio all’indoor cycling e cercare di trovare il ritmo perfetto per pedalare al chiuso. Questo include l’impostazione della musica, la ricerca di un allenamento adatto a te e così via.

Di Luca Sarletti

Sono un appassionato di bici che ha praticato quasi tutti i tipi di ciclismo. Ama il vento tra i capelli, il sole sulle spalle e forse anche gli insetti tra i denti. No, sto scherzando su quest'ultimo punto. Non vado matto nemmeno per le ustioni da strada, ma riconosco che per avere il meglio bisogna fare qualche occasionale capitombolo. Sento che la mia bici è il mezzo su cui può rilassarmi, lasciare i problemi sulla strada, incontrare nuove persone, andare in posti nuovi e vivere una vita avventurosa. Sono pronto a condividere il viaggio con voi.

Un pensiero su “Come pedalare indoor”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *