7 migliori biciclette da strada da donna per principianti nel 2023

Valuta post

Le biciclette da strada appositamente realizzate per le donne esistono fin dall’inizio degli anni 19.l secolo. Ma è solo di recente che molti appassionati di ciclismo ne stanno prendendo coscienza. Per la maggior parte delle persone, una bicicletta è solo una bicicletta. Ma i produttori, nel tentativo di soddisfare le esigenze di persone diverse, si sono impegnati a realizzare le migliori biciclette da strada da donna per principianti per rendere le cose più semplici.

Le migliori bici da corsa da donna sotto i 1000 euro

Come potete immaginare, c’è un’enorme varietà di biciclette da donna per principianti. Sebbene ogni marchio abbia i suoi pro e contro, non c’è dubbio che alcuni si distinguono più di altri.

Abbiamo fatto qualche ricerca per voi e abbiamo trovato alcune delle migliori biciclette da strada da donna entry level per principianti.

1. Bicicletta da strada Schwinn Phocus 1400 e 1600 con manubrio a scomparsa

La Schwinn Phocus è disponibile in due versioni: 1400 e 1600. Sebbene queste biciclette siano per lo più classificate come bici da donna, possono essere utilizzate anche dagli uomini.

La Phocus è stata progettata da un marchio rinomato che ha una storia centenaria di produzione di biciclette da donna di alta gamma. Offrono un’adeguata maneggevolezza, un design robusto e durevole e un look incredibilmente elegante.

Se state cercando la migliore bici da donna entry-level, non troverete un’opzione migliore di queste. Tuttavia, alcuni utenti ritengono che l’opzione 1600 sia migliore, ma tutto dipende dalla vostra scelta personale. La maggior parte delle donne sceglie comunque la 1400.

Pro

  • Perfetta bici entry-level per le donne
  • Disponibile in due opzioni tra cui scegliere
  • Design estremamente elegante con un’estetica superiore
  • Struttura resistente e di alta qualità per una maggiore longevità


2. Sixthreezero Ride in the Park, bicicletta da città da turismo da donna

La city bike Sixthreezero è il massimo del minimalismo. Sembra semplice e lineare, ma non lasciatevi ingannare. È ancora una solida bicicletta da strada che si può usare per girare in città e per fare commissioni.

La bici offre una guida fluida e confortevole sul terreno cittadino ed è stata spesso classificata come una delle migliori bici da strada per donne principianti negli ultimi anni. Il telaio in alluminio super resistente e l’innovativo design del manubrio garantiscono un comfort eccezionale.

E nel caso in cui vogliate portare con voi la spesa mentre girate in città, c’è uno speciale portapacchi sul retro. L’unico aspetto negativo della city bike Sixthreezero è che a qualcuno può sembrare noiosa.

Pro

  • Struttura in alluminio super resistente
  • Leggero per una velocità e una maneggevolezza eccellenti
  • Dispone di una sella affusolata che protegge le parti sensibili della bicicletta
  • Il portapacchi posteriore è incluso
  • Ruote grandi con cerchioni a doppia parete per garantire comfort e stabilità in ogni viaggio

Controparte

  • Richiede molto lavoro per il montaggio
  • Non si trova in un’ampia gamma di colori vivaci


3. Vilano R2 Commuter Alluminio Bicicletta da strada

La Vilano R2 è la bici da pendolare per eccellenza e la migliore bici per donne principianti. Può essere utilizzata per svolgere le commissioni quotidiane, compreso il pendolarismo da casa al lavoro ogni giorno.

È super resistente grazie al telaio in alluminio 6061 a doppio taglio. Potrete inoltre scegliere tra un’ampia gamma di misure e altezze.

In questo modo sarà più facile trovare una bicicletta che si adatti perfettamente al vostro fisico. Inoltre, la Vilano R2 è molto economica, soprattutto se si considerano le sue caratteristiche. Tuttavia, dovrete fare qualche piccola operazione di assemblaggio e messa a punto per rendere questa bicicletta pronta per la strada. Ma ne varrà la pena.

Pro

  • Robusto telaio in alluminio a doppio spessore
  • Prezzo molto conveniente
  • Fianchi lavorati in lega CNC a doppia parete 700c di grandi dimensioni
  • Sono inclusi anche freni a pinza in lega di qualità

Controindicazioni

  • La bici non viene fornita con una pompa d’aria


4. Bicicletta Diamondback Endurance Donna

La Diamondback Bicycles Arden Endurance Bike è un’opzione di fascia alta con un telaio monoscocca in carbonio e un look elegante.

Ma non è tra le bici da strada da donna più economiche. È relativamente costosa rispetto ad altre unità della categoria, grazie al design del telaio high-tech e al fascino lussuoso. Ma vi offrirà un eccellente rapporto qualità-prezzo.

La bicicletta è inoltre dotata di una guarnitura Shimano di fascia media e di cambi e freni Shimano di alta gamma per adattarsi alla sua lussuosa statura. Vi divertirete a guidare questa bicicletta grazie al suo comfort e alla sua maneggevolezza esemplari.

Pro

  • Presenta un telaio monoscocca in carbonio ad alta tecnologia che può contribuire a ridurre l’affaticamento in ogni corsa
  • Disponibile in due misure
  • Il telaio è costruito a mano per garantire un’eccellente qualità costruttiva
  • Cambio reattivo che facilita la velocità e le salite

Contro

  • Nonostante il leggero telaio in carbonio, la bicicletta risulta pesante
  • Potrebbe anche essere fuori dal budget della maggior parte delle persone


5. Giordano Libero – Bicicletta da corsa da donna

Uno dei punti di forza della Giordano Libero è il prezzo. Viene venduta a un prezzo relativamente inferiore rispetto alla maggior parte delle bici da corsa da donna in vendita nella sua categoria, ma offre molto di più.

Scopri anche:   Come mantenere i freni a disco della tua bici sempre puliti

La bicicletta è costruita con un leggero telaio in alluminio ed è dotata di un cambio a 16 velocità rapido e reattivo. È importante notare che la Giordano Libero 1.6 è disponibile sia in versione maschile che femminile.

Sebbene la versione femminile sia in gran parte modellata sulla popolare opzione maschile, è stata specificamente progettata per offrire alle donne una migliore maneggevolezza e un maggiore comfort ad ogni pedalata. Prima dell’acquisto, assicuratevi di scegliere specificamente l’opzione femminile.

Pro

  • Telaio in alluminio super leggero
  • Agile e leggero, con un peso di sole 25 libbre
  • Cambio reattivo a 16 velocità per una facile navigazione
  • Eccellente maneggevolezza sulle strade cittadine

Contro

  • La bici è molto scomoda per le lunghe distanze


6. Schwinn Volare 1400 700c Bicicletta da strada

La Schwinn Volare 1400 è caratterizzata da un design leggero e agile, che la rende una buona bicicletta di partenza per le donne.

È dotata di grandi ruote da 700 cc per una guida confortevole e stabile su vari terreni. È inoltre dotata di una robusta struttura in metallo con un’eccellente durata e longevità. Ogni ruota è dotata di un robusto cerchio in lega a doppia parete per un maggiore supporto.

La Schwinn Volare 1400 è dotata di un cambio a 14 velocità fluido e reattivo. La bicicletta combina una struttura solida e robusta, una facile manovrabilità e un’estetica eccezionale.

Pro

  • Costruzione di alta qualità che dura nel tempo
  • Leggero e agile per una facile manovrabilità
  • Guida confortevole
  • Grandi ruote da 700c per scivolare su qualsiasi terreno

Contro

  • La sella è un po’ dura e per alcuni può essere scomodo.


7. Bicicletta da strada in carbonio SAVADECK

Come suggerisce il nome, la SAVADECK Carbon Road Bike è dotata di un telaio in fibra di carbonio super leggero ma altrettanto resistente.

Anche il reggisella e la forcella sono in fibra di carbonio. La bicicletta offre un cambio reattivo e pesa solo 9,8 kg. Inoltre, viene fornita già preassemblata, in modo da poter iniziare subito a pedalare. Il tubo di sterzo conico rafforza notevolmente la rigidità della torsione.

Questo conferisce alla bicicletta un’eccellente maneggevolezza su strada. Il modello SAVADECK è perfettamente adatto sia alle cicliste principianti che a quelle appassionate. È di gran lunga una delle migliori biciclette da strada da donna per principianti.

Pro

  • Design resistente in fibra di carbonio
  • Grandi pneumatici Michelin 25c
  • Controllo di velocità Shimano responsabile
  • Leggero
  • Maneggevolezza e maneggevolezza

Contro

  • Il telaio in fibra di carbonio rende la bicicletta relativamente costosa


Come trovare le migliori bici da corsa da donna per principianti

Qual è la migliore bici da corsa da donna per un principiante? Ora che vi abbiamo fornito un elenco di alcune delle migliori biciclette da strada da donna sotto i 1000 modelli, è il momento di evidenziare alcuni degli aspetti che dovreste considerare prima di acquistare una bicicletta.

Ricordate che, alla fine, dovete decidere quanto denaro siete disposti a spendere e scegliere una bicicletta che offra il miglior rapporto qualità/prezzo.

Ecco alcune delle considerazioni più importanti da tenere a mente prima di fare qualsiasi acquisto:

Telaio

Quando si acquista una bicicletta da strada economica, due elementi che non si possono ignorare sono il telaio e la forcella.

Sono lo scheletro della bicicletta e ne determinano il funzionamento, la maneggevolezza e, naturalmente, la durata. Inoltre, mentre è possibile aggiornare la maggior parte delle parti, non è possibile aggiornare il telaio. Quindi, una volta acquistata, la si deve tenere per sempre.

Esistono molti materiali per i telai. I telai in fibra di carbonio tendono a essere opzioni di fascia alta. Sono leggerissimi e resistenti, ma costano di più.

Tuttavia, la maggior parte delle biciclette da strada economiche per donne principianti probabilmente avrà un telaio e una forcella in alluminio. L’alluminio è preferito dai produttori per la sua combinazione unica di leggerezza e durata.

Trasmissione

Non c’è molta differenza tra le biciclette da strada quando si parla di trasmissione. Le migliori biciclette da strada da donna tendono ad avere sempre la stessa trasmissione.

Tuttavia, se si desidera qualcosa di diverso e forse moderno, si può prendere in considerazione la scelta di biciclette con trasmissione Shimano Soris. La grande novità è che la trasmissione è aggiornabile.

Se il vostro budget è troppo limitato per il momento, potete prendere in considerazione una trasmissione di fascia bassa e fare l’upgrade in un secondo momento, quando avrete il budget necessario.

Freni

Esistono due categorie principali quando si parla di freni. La prima è quella più tradizionale dei freni a pinza, mentre la seconda è quella più moderna dei freni a disco.

Ciascuna di queste opzioni di frenata ha i suoi pro e i suoi contro. Tuttavia, un’enorme percentuale di biciclette da strada ha ancora le pinze dei freni tradizionali.

I freni a disco tendono a essere comuni nelle biciclette di fascia alta. Sono ovviamente molto più performanti rispetto ai freni a pinza e sono perfetti su terreni e condizioni atmosferiche difficili.

Ma anche con queste prestazioni superiori, i freni a disco sono relativamente pesanti. È probabile che aggiungano alla bicicletta qualche chilo in più di cui non si ha bisogno.

Sella

Il comfort della sella, soprattutto per le donne che utilizzano mountain bike da donna, è molto importante. Tradizionalmente, le biciclette da donna sono progettate per avere una sella larga per sostenere i fianchi.

Tuttavia, tutto sta nel trovare una bicicletta che vada bene per voi. Il comfort, infatti, è una cosa soggettiva. Per questo motivo, prima dell’acquisto è sempre bene fare un giro di prova per essere sicuri di sentirsi a proprio agio.

Ruote

Non c’è niente di più fastidioso per chi possiede una bicicletta che dover cambiare continuamente i pneumatici sgonfi. Con i pneumatici tubeless non dovrete più preoccuparvi di questo problema.

Scopri anche:   8 Recensioni sulla migliore borsa da portapacchi per bici

Come suggerisce il nome, i pneumatici tubeless non hanno camere d’aria e sono probabilmente la migliore innovazione nel settore delle biciclette.

La parte triste è che i pneumatici tubeless non sono standard, quindi la maggior parte delle biciclette sotto i 1.000 euro potrebbe non averli. Ma non fa male cercare un po’ di più e vedere se si possono trovare biciclette tubeless che si adattano al proprio budget.

Peso

Il peso della bicicletta influisce in modo significativo sulla maneggevolezza e sulla manovrabilità. Determina anche la velocità con cui si può andare su vari terreni.

Tradizionalmente, le biciclette leggere tendono a costare relativamente di più. Per questo motivo le biciclette da strada da ragazza sotto i 1.000 euro sono molto più pesanti rispetto a quelle di fascia più alta. Tuttavia, questo non significa necessariamente che le bici siano troppo pesanti da guidare.

Se non avete intenzione di spendere più di 1.000 euro per una bici da corsa, potete comunque trovare opzioni agili e leggere.

Molti venditori di biciclette hanno tabelle di facile lettura che mostrano i pesi delle diverse biciclette disponibili. Assicuratevi di utilizzare queste tabelle con attenzione, in modo da scegliere il peso che fa per voi.

Assi a sgancio rapido vs. assi passanti

Le migliori biciclette da strada da donna per principianti sono tradizionalmente dotate di forcelle a sgancio rapido intorno alle ruote.

Questo è un po’ sorprendente, perché è il tipo di caratteristica che di solito si trova nei marchi di fascia alta. Ma anche in questo caso non è raro trovare biciclette con perni passanti.

Entrambe le opzioni vanno benissimo. Ma la maggior parte delle persone concorda sul fatto che gli assi passanti offrono una migliore stabilità e velocità durante la pedalata. È comunque molto difficile notare la differenza, quindi non è una cosa di cui preoccuparsi.

Biciclette specifiche per donne vs. biciclette unisex

La domanda più grande per la maggior parte delle donne è se scegliere una bicicletta appositamente realizzata per le donne o se optare per un’opzione unisex.

Si tratta di un dilemma molto spinoso, perché entrambe le biciclette sono perfettamente adeguate. Ma per aiutarvi a prendere questa decisione, diamo un’occhiata più approfondita alla differenza tra queste due biciclette:

Dimensioni

I produttori di biciclette hanno realizzato biciclette unisex per molti anni. Ma all’inizio del millennio si sono resi conto che le donne hanno esigenze molto diverse.

Anche i telai progettati per il mercato unisex avrebbero avuto difficoltà a soddisfare il comfort e il fisico di molte donne. È allora che i produttori di biciclette hanno iniziato a produrre biciclette specifiche per le donne.

Sebbene non si sia ancora arrivati a una geometria del telaio perfettamente adatta alle donne, i produttori stanno spendendo molto tempo e denaro per sperimentare vari design.

E sembra che ci si stia avvicinando, perché ogni anno ci si rende conto che le biciclette specifiche per le donne hanno caratteristiche uniche e completamente diverse da quelle unisex.

Tuttavia, le biciclette da donna tendono ad avere un reach più corto e uno stack più alto. Inoltre, le biciclette sono relativamente più piccole rispetto a quelle unisex.

Ingranaggi

In generale, si ritiene che gli uomini producano molta più potenza ad ogni pedalata rispetto alle donne. Per questo motivo i rapporti di trasmissione tra bici da uomo e da donna tendono a differire notevolmente.

La maggior parte delle biciclette da donna tende ad avere una guarnitura supercompatta e un ampio rapporto di trasmissione. Questo fa sì che non sia necessaria una grande potenza per far avanzare la bicicletta.

Componenti

Per distinguere una bicicletta unisex da una specifica per donne basta osservare i componenti del telaio.

Innanzitutto, come abbiamo spiegato sopra, il telaio di una bicicletta da donna tende ad avere una geometria e delle dimensioni diverse. Ma non è tutto. I telai sono anche adattati al corpo femminile e spesso hanno manubri più stretti per soddisfare le spalle spesso più strette delle donne.

Noterete anche che la sella è larga per adattarsi ai fianchi delle donne e facilitare la pedalata. Tuttavia, ricordate sempre che la sella della bicicletta non è un fattore determinante per il comfort.

Questo perché persone diverse hanno corporature diverse. La cosa più importante è sedersi sulla bicicletta che si desidera acquistare e provarla. Comprate solo una bicicletta che vi faccia sentire a vostro agio e solo a voi.

Inoltre, le biciclette specifiche per le donne sono caratterizzate da pedivelle più corte. Questo è stato progettato specificamente per rendere la pedalata più fluida e meno stressante per le persone con le gambe più corte.

La differenza tra una bici da corsa maschile e la migliore bici da corsa femminile

C’è una grande differenza tra le bici da strada da uomo e quelle da donna.

Ad esempio, la sella delle biciclette da uomo è relativamente stretta rispetto a quella delle donne. Questo significa semplicemente che le biciclette da donna sono più comode rispetto alle versioni maschili.

Taglie disponibili per le biciclette da strada da donna

Le biciclette da strada da donna sono disponibili in un’ampia gamma di misure. Le opzioni più comuni sono 48 cm, 50 cm, 52 cm e così via.

Si noterà anche che alcuni marchi tendono ad avere una classificazione più generale delle dimensioni che vanno da small, medium e large.

Nella maggior parte dei casi, le persone scelgono una taglia di bicicletta che si adatta alla loro corporatura. Se siete persone relativamente grandi, scegliete una bicicletta relativamente più grande, mentre le persone più piccole dovrebbero scegliere biciclette più piccole.

Conclusione

Ottenere la migliore bici da corsa per principianti per le donne sembra spesso una cosa facile, ma richiede molte ricerche per trovare esattamente ciò di cui si ha bisogno.

La grande notizia è che non dovete passare per forza da questa situazione. Sebbene ci siano diverse marche di biciclette tra cui scegliere, la bici Schwinn Phocus 1400 e 1600 è altamente raccomandata.

Sono super robuste e offrono un’eccellente maneggevolezza per la maggior parte delle donne. Sono anche versatili e sono perfette sia per il pendolarismo che per l’esercizio fisico.

Inoltre, hanno un design elegante e un prezzo ragionevolmente conveniente. Se state cercando le migliori biciclette da strada da donna per principianti, queste sono le marche da scegliere.

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *