Ingranaggi della bici 101: tutto sugli ingranaggi e sul cambio

Valuta post

È facile confondersi con gli ingranaggi delle biciclette e la loro terminologia. E a causa della confusione dei nomi e della collocazione, anche il cambio 101 della bicicletta da strada non sembra facile.

Per questo motivo, per aiutarti a risolvere la confusione sugli ingranaggi e i loro scopi, oggi andremo alle basi con la nostra guida ai cambi per bici 101.

Dai loro nomi, alle loro funzioni e persino a come usarli, il nostro manuale 101 sugli ingranaggi per bici da corsa ti preparerà con tutte le informazioni sugli ingranaggi di cui hai bisogno.

Detto questo, iniziamo il nostro corso sugli ingranaggi della bicicletta 101!

Ingranaggi per biciclette 101

Il vocabolario che viene fornito quando si impara a conoscere i cambi delle biciclette è uno dei problemi principali quando si cerca di capire come funziona effettivamente il sistema dei cambi.

C’è una pletora di termini da imparare quando si parla di cambio della bicicletta, come basso, alto, piccolo, grande, veloce, lento, posteriore, anteriore, uno a uno e così via.

Questi termini rendono il corso di cambio bici 101 un corso impegnativo da superare. Ma non preoccuparti, perché ti spiegheremo tutti questi termini in modo che tu possa comprenderli facilmente.

La marcia bassa

Le marce basse sono comunemente definite come le più facili di tutte le marce. La prima marcia viene utilizzata soprattutto quando si sale di quota.

Questa marcia è in realtà la più piccola degli ingranaggi ed è collegata al pignone più grande della cassetta posteriore.

La pedalata è la più facile in questa marcia, con forze meno restrittive e la minore quantità di energia necessaria per spingere sui pedali. Downshifting è il termine coniato per indicare il passaggio da una marcia superiore a una marcia inferiore.

La marcia alta

La marcia alta è definita la marcia più “difficile” da padroneggiare.

Utilizzata in fase di sprint o di discesa, la marcia alta comprende l’ingranaggio più massiccio nella parte anteriore del meccanismo e il pignone più piccolo nella parte posteriore.

Scopri anche:   Tipi di scommesse ciclistiche e quote per principianti

Pedalare è difficile in questa marcia a causa della quantità di forza che le marce richiedono mentre si spingono i pedali. Se si passa da una marcia bassa a una marcia alta, si parla di “upshifting”.

Uno, due, tre (1x,2x,3x)

È qui che il sistema di denominazione degli ingranaggi si fa confuso. Il numero totale di ingranaggi presenti nella parte anteriore della bicicletta viene chiamato one-by, two-by o three-by a seconda del loro ordine.

Con l’evoluzione dell’industria ciclistica, il three-by è diventato lo standard per tutte le biciclette da strada. Tuttavia, nelle bici da strada si possono trovare anche i two-by, mentre gli one-by si trovano esclusivamente nelle mountain bike.

È possibile introdurre una più ampia varietà di rapporti se la cassetta posteriore ha una dimensione e una gamma massima.

Se prendi gli ingranaggi della bicicletta Schwinn, vedrai che lo stress da attrito diminuisce e crea un meccanismo molto più efficiente.

La velocità della bicicletta

La velocità della Nike è caratterizzata dalla terminologia 7, 18, 21 velocità. Ma cosa rappresentano esattamente i numeri di questi ingranaggi in questi nomi di velocità?

Il numero è in realtà il numero di pignoni della parte posteriore moltiplicato per il numero di ingranaggi della parte anteriore.

Quindi, se la tua bicicletta ha 21 velocità, significa che ci sono 2 ingranaggi all’anteriore e 11 al posteriore.

Al giorno d’oggi, le biciclette non vengono comunemente chiamate con questi nomi di velocità perché la popolarità della terminologia 1x, 2x, 3x ha preso il sopravvento.

Il risultato di questo sistema è che il numero di marce non determina la qualità della bicicletta o la sua efficienza.

Consigli da ricordare

Ora che abbiamo appreso il sistema di denominazione di base, ecco tre consigli che dovresti seguire quando cerchi di imparare e utilizzare il vocabolario della bicicletta.

Ricorda la tua numerologia

I numeri che trovi sul manubrio sono incredibilmente importanti per decidere la velocità e la velocità di discesa o salita della tua bicicletta.

Se hai una bicicletta a 21 velocità, la leva sinistra avrà i numeri da 1 a 3 e la leva destra avrà i numeri da 1 a 7.

La leva sinistra controlla gli ingranaggi anteriori, mentre la leva destra controlla i pignoni posteriori.

Scopri anche:   La bicicletta può causare le emorroidi?

Queste possono influenzare la facilità o la difficoltà di pedalata della bicicletta e ti aiutano a effettuare le regolazioni in base al terreno che desideri percorrere.

Le combinazioni perfette

Se devi salire su colline ripide, la marcia bassa è la tua migliore amica. Abbina la marcia bassa con l’1 a sinistra e l’1-4 a destra e avrai un’esperienza di salita senza problemi.

Allo stesso modo, se pensi che la pedalata sia troppo facile per te e non ti spinga a fare di più, scegli una marcia più alta. Una marcia alta con un 3 a sinistra e da 4 a 7 a destra ti aiuterà a raggiungere una velocità maggiore.

Se utilizzi la bici per andare in bicicletta tutti i giorni, allora la marcia media è la migliore. Puoi facilmente modificare le velocità per adattarle al terreno della zona che stai attraversando.

Il cambio è fondamentale

Proprio come faresti con un’auto manuale, cerca di cambiare le marce in anticipo. Questo ti aiuterà ad adattarti alla velocità in base alla zona e alle curve che dovrai affrontare.

Cambiare troppo spesso le marce è in realtà una buona cosa e allena la tua mente a passare rapidamente da una marcia all’altra in base alla zona e al tipo di bicicletta che stai percorrendo.

Cambio efficiente

Il cambio è un modo eccellente per rimanere attivi sulla bicicletta e adattarsi in modo efficiente.

Quando si pedala con le marce, l’obiettivo è quello di mantenere un ritmo costante e di ottenere il massimo dalla potenza erogata. Questo obiettivo può essere facilmente raggiunto utilizzando le marce giuste al momento giusto.

Conclusioni

Ci auguriamo che con il nostro corso intensivo sui cambi per bici 101 tu abbia appreso la terminologia e le tecniche di base dei cambi per bici e del loro utilizzo efficiente.

Con una pratica costante e sperimentando nuovi metodi, potrai presto diventare un esperto del mondo dei cambi per bici.

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *