Adopte Un Vélo

Come scegliere lo scooter fuoristrada giusto in base all’autonomia?

Valuta post

L’autonomia di uno scooter elettrico dipende dalla sua batteria. Maggiore è la capacità della batteria, maggiore è l’autonomia. Ecco perché gli scooter più leggeri e compatti non possono andare così lontano, perché la loro batteria è più piccola e non può portarti più lontano prima che tu debba ricaricarla. Ed è per questo che le due ruote più grandi e ingombranti possono portarti fino a 100 chilometri senza passare attraverso il caricabatterie. Il marchio Zosh è uno dei modelli con la maggiore autonomia. Così lo scooter elettrico fuoristrada di Zosh offre molti più vantaggi rispetto ai suoi concorrenti. Un marchio che privilegia la qualità rispetto alla quantità.

Fortunatamente, la maggior parte di noi non ha bisogno di un’autonomia di 100 chilometri o addirittura 48 chilometri. Se fai il pendolare per 30 miglia andata e ritorno ogni giorno, non solo stai perdendo molto tempo in viaggio, ma sei anche a rischio di dolore cronico alle braccia e alle gambe, così come alla parte bassa della schiena. A seconda della distanza percorsa, dovrebbe quindi bastare un monopattino elettrico con un’autonomia di 40 chilometri o meno. Ma 80 chilometri hanno il vantaggio di dover essere ricaricati solo una volta alla settimana.

Come scegliere il monopattino elettrico giusto?

Il sistema di ricarica rapida

Se ne acquisti uno che ha un’autonomia di soli 24 chilometri con una carica, sarai felice di sapere che alcuni monopattini elettrici hanno un sistema di ricarica rapida. Se quello che hai visto non lo fa, questi modelli di fascia media in genere impiegano circa sei ore per caricarsi completamente. Ciò significa che avrai tempo più che sufficiente per sfruttarlo al meglio mentre dormi.

Scopri anche:   Alla scoperta dei luoghi all'aperto più incantevoli: un tour emozionante tra le outdoor venue

In generale, alcuni dei modelli di fascia alta sono dotati di un sistema di frenata rigenerativa. Significa semplicemente che lo scooter riutilizza parte dell’energia utilizzata per guidare ogni volta che rallenti o freni e rimanda l’energia recuperata alla batteria, dandogli un po’ di carica in più.

E la velocità in tutto questo?

A differenza delle auto, gli e-scooter non sono legali in nessuna parte del mondo e molte città che consentono l’uso di e-scooter hanno restrizioni stradali.

Ad esempio, in California, gli scooter elettrici non possono superare i 15 mph sulle strade pubbliche, il che significa che se hai acquistato un modello costoso che supera i 30 mph, hai sostanzialmente sprecato i tuoi soldi. Quindi assicurati di controllare i regolamenti sugli e-scooter nella tua città, stato o paese prima di acquistare qualsiasi cosa che possa andare molto veloce.

Detto questo, puoi trovare modelli che possono arrivare fino a 80 km/h e trovarne altri che hanno solo una velocità massima di 16 km/h. Per praticità, cercane uno nella gamma 24 km/h e 29 km/h. Questi non sono solo i modelli più comuni, ma anche quelli più adatti alla maggior parte delle persone, inclusi lavoratori, corrieri e utenti ricreativi.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *