Bici da strada e bici da triathlon: Qual è la differenza?

Valuta post

Già solo dal nome è facile capire che c’è una differenza tra una bici da strada e una bici da triathlon (note anche come tri-bike o TT-bike). Le prime sono pensate per essere guidate su strade asfaltate. Sono comode e progettate per essere utilizzate quotidianamente.

Le seconde, invece, sono biciclette dedicate all’uso nel triathlon e quindi hanno specifiche per questo scopo. Quando si confronta una bici da strada con una bici da triathlon è necessario fare diverse considerazioni e valutazioni.

La vera domanda, tuttavia, è se queste due biciclette possono essere utilizzate in modo intercambiabile. Ad esempio, una bici da strada può essere utilizzata per partecipare a un triathlon e una bici da TT può essere utilizzata comodamente per le distanze più lunghe?

Entrano in gioco diversi fattori; eccone alcuni:

Bicicletta da strada vs bicicletta da triathlon: Considerazioni

Contrariamente a quanto si pensa, è possibile utilizzare bici da strada e bici da triathlon in modo intercambiabile.

È comprensibile che siano state costruite per essere utilizzate per diversi scopi. Tuttavia, il loro utilizzo è specifico e non restrittivo.

Ma dipende. Da cosa dipende esattamente?

Dalla persona che sta guidando la bici, dalla sua esperienza, dalla sua fisiologia, dalla sua salute, dal terreno su cui sta pedalando, dalla distanza che sta percorrendo, da diversi vincoli, dalle esigenze ideali e, soprattutto, dal comfort.

1 La diversa geometria delle due biciclette

La prima e principale differenza che si nota tra le due biciclette è la loro geometria. I loro scopi specifici vengono in secondo luogo o in associazione alla loro geometria.

La differenza principale tra i due tipi di bici sta nella geometria dei telai, in particolare nell’angolo del tubo sella. L’angolo del tubo sella è l’angolo tra il tubo sella e la linea orizzontale tracciata dal movimento centrale.

Per capirlo meglio, devi ricordare che in un triathlon un ciclista deve andare più veloce degli altri. Il che, in termini più semplici, significa che la sua aerodinamica deve essere ideale e che la resistenza dell’aria deve essere minima. Potresti aver notato che la loro postura è diversa quando corrono nel triathlon rispetto a quando corrono in fuoristrada.

Una bici da triathlon o da TT ha un angolo del tubo sella più accentuato rispetto a una bici da strada. Per capire la differenza tra bici da strada e bici da triathlon, entra in gioco l’aerodinamica. Una bici da triathlon ha un angolo del tubo sella di 76-78 gradi, mentre una bici da strada ha un angolo di 72 gradi.

C’è però un limite alla maggiore velocità offerta da una bici da triathlon: la riduzione degli angoli. Come già detto, bisogna fare diverse considerazioni prima di decidere quale bici acquistare. Se sei inesperto, tagliare le curve potrebbe significare cadere dalla bici ogni volta o comunque farsi male durante una curva.

Poiché le bici da triathlon sono destinate a essere utilizzate in un ambiente ad alta intensità, sono anche costruite in modo molto più robusto rispetto alle bici da strada. Il loro telaio è più ingombrante e pesante e potrebbe essere impegnativo navigare in una bici più seria se non l’hai già fatto.

2. Usare una bici da strada come bici da triathlon e viceversa

Una bici da corsa può essere modificata per renderla più aerodinamica con accessori e simili.

Una cosa importante da considerare per capire la differenza tra bici da triathlon e bici da strada è che una bici da strada può essere regolata per renderla più aerodinamica. Tuttavia, una bici da triathlon non può essere regolata per renderla meno aerodinamica.

In tutta onestà, questo vanifica lo scopo della bici da triathlon. Sebbene esistano alcuni accessori che facilitano le manovre dei neofiti, la verità è che si tratta di bici più costose e che dovrebbero essere acquistate solo se il ciclista è sicuro di essere in grado di manovrare la bici in modo efficiente.

3. Considerazioni sul costo

Una bicicletta non costa poco, soprattutto se è di buona qualità. Se intendi usare una bicicletta per l’uso quotidiano o per un evento lungo come il triathlon, dovrai mettere da parte del denaro di conseguenza.

Una normale bici da triathlon costa quanto una costosa bici da strada. Tuttavia, le bici da triathlon sono più robuste di quelle da strada.

Abbiamo già detto che potrebbero essere più difficili da manovrare, ma hanno il vantaggio di essere più ben costruite e di durare più a lungo di una bici da strada.

Quale scegliere?

Entrambe le biciclette sono adatte allo scopo che si prefiggono e l’ideale sarebbe averne una per ciascuna invece di usarle in modo intercambiabile.

Se il tuo budget è limitato e non puoi permetterti entrambe le bici (oltre ai problemi di stoccaggio che ne derivano), la maggior parte degli istruttori e degli allenatori suggerisce di optare per una bici da strada.

Perché? Le bici da corsa sono:

  • Più economiche
  • Può essere utilizzato facilmente sulla maggior parte dei terreni
  • Più comune
  • Può essere modificato

Tuttavia, se stai acquistando una bicicletta specificamente per il triathlon, non c’è molta competizione tra le due – è nel nome.

Quale bici è più comoda?

Se cercassi la differenza tra bici da corsa e bici da triathlon, verresti reindirizzato a pagine e pagine di blog sulla geometria e l’utilizzo di entrambe le varianti.

Giustamente, si tratta di differenze fondamentali tra i due tipi di bici. Tuttavia, l’esperienza e il comfort del ciclista contano molto di più.

In generale, le biciclette da strada sono più facili da usare e più comode per i principianti. Allo stesso tempo, i ciclisti più esperti si sentono più a loro agio con una bici da triathlon, perché offre maggiore libertà e velocità.

Alla fine dei conti, la differenza si basa su diversi fattori e il più importante è la facilità d’uso e il comfort per il ciclista rispetto a tutto il resto.

Conclusioni

Abbiamo analizzato nel dettaglio il rapporto tra bici da corsa e bici da triathlon e quale delle due è più adatta a te. Entrambe le bici sono state realizzate per soddisfare i ciclisti nei loro usi specifici. Tuttavia, non sono limitate in queste categorie.

Poiché la differenza tra bici da strada e bici da tri è minima, possono essere utilizzate in modo intercambiabile con facilità. Anche se è necessario apportare delle modifiche, il lavoro viene svolto.

È comunque importante capire la differenza tra le due e quale sia la più adatta a te come individuo.

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *