È meglio camminare o andare in bicicletta per dimagrire?

4.8/5 - (26 votes)

Camminare o andare in bicicletta è meglio per dimagrire? Beh, non posso dire che andare in bicicletta sia meglio che camminare o viceversa. Entrambe sono eccellenti attività di esercizio per la perdita di peso, anche se si bruciano più calorie rispetto a quando si va in bicicletta, soprattutto se si va al lavoro regolarmente con una bicicletta per pendolari.

In base a quale preferisci tra camminare e andare in bicicletta, puoi scegliere uno dei due come esercizio dimagrante. Indipendentemente da ciò, continueremo a considerare la camminata rispetto alla bicicletta per perdere peso.

Andare in bicicletta contro camminare per dimagrire

Cosa brucia più calorie andando in bici rispetto alla camminata? Voglio che confrontiamo la velocità con cui le calorie vengono bruciate mentre si va in bicicletta con la velocità quando si cammina. Diamo prima un’occhiata al ciclismo. La Harvard Health Publishing afferma che se pesi 70 chili, puoi bruciare fino a 320 calorie consumate se pedali per un’ora a una velocità inferiore a 15 km all’ora.

Sembra fantastico, sì? Ora diamo un’occhiata a camminare. Se mantieni una velocità di camminata di 5 chilometri all’ora per un’ora, vengono bruciate 298 calorie.

Dovresti anche sapere che esiste una relazione simile tra velocità e calorie bruciate sia camminando che pedalando. Questa relazione è una proporzionalità diretta. Ciò significa che un aumento della velocità porta ad un aumento delle calorie bruciate e quindi una diminuzione del grasso corporeo.

Quindi, se si pedala a 20 km all’ora e successivamente si aumenta la velocità fino a 25-30 km all’ora, le calorie bruciate durante la pedalata aumentano di conseguenza da 596cal a 892cal. Allo stesso modo, se cammini a 7 chilometri all’ora e aumenti la velocità a 10 km all’ora, le calorie bruciate passano da 334cal a 446cal, quindi fino a 500 calorie al giorno creando un deficit calorico.

Proprio come ho detto prima, non c’è bisogno di sottolineare su quale sia il migliore per la perdita di peso tra andare in bicicletta e camminare. Scegli uno dei due in base alle tue preferenze personali. L’unica differenza è che la bicicletta brucia più calorie, ma entrambe sono quasi ugualmente efficienti.

Cos’è l’interval training?

Andare in bicicletta contro camminare? Prendi nota che abbiamo esercizio in stato stazionario e allenamento a intervalli. Probabilmente ti starai chiedendo, cos’è l’addestramento allo stato stazionario? Cos’è l’interval training?

Nell’interval training, puoi iniziare con una routine a bassa intensità, lungo la linea puoi passare a un’intensità più alta. Fai continuamente questo passaggio a intervalli costanti durante l’intera sessione di allenamento. L’interval training facilita la combustione dei grassi nel corpo.

Per ottenere il meglio dall’interval training quando si cammina, a un certo punto è necessario correre. Questo aumenterà la frequenza cardiaca. Inoltre, nel ciclismo, è necessario eseguire alcuni esercizi intensi come salire su un pendio o pedalare più velocemente per far battere il cuore a pieno regime. Un paio di scarpe da ciclismo di qualità ti aiuteranno in questo caso. Questo tipo di esercizio può aiutare a mantenere una forma fisica costante.

La bicicletta è un esercizio ad alto ritmo

Tempo alto significa una durata più breve. Questa frase dice tutto. Fondamentalmente, maggiore è il tuo ritmo di lavoro, minore è il tempo che devi dedicare all’esercizio. La bicicletta e la camminata veloce richiedono durate diverse per lo stesso ritmo.

Scopri anche:   Chain Giant KMC lancia corone e ruote dentate per bici elettriche

Se mantieni un certo ritmo, diciamo 20 km all’ora, la quantità di tempo trascorso/durata se stai pedalando è inferiore rispetto a quando cammini allo stesso ritmo. Se trascorri 200 minuti in bicicletta a settimana, potresti dover spendere il doppio, 400 minuti, per camminare a settimana. Ciò è attribuito al fatto che pedalare brucia più calorie.

Uno dei vantaggi di camminare e andare in bicicletta è che non causano tanto dolore alle articolazioni quanto altri esercizi. Quindi, puoi scegliere comodamente tra camminare e andare in bicicletta senza preoccuparti dei dolori articolari e puoi utilizzare un’unità Garmin per misurare le tue statistiche.

I benefici della camminata per la perdita di peso

camminare è un’attività fisica a scarso impatto ma estremamente efficace  e il miglioramento della salute generale. Quando si cammina, il corpo brucia calorie, il che contribuisce al dimagrimento. Una delle principali attrattive della camminata moderata è la sua semplicità e accessibilità, rendendola un’opzione ideale per persone di tutte le età e livelli di fitness.

Uno dei benefici principali della camminata è l’incremento del metabolismo. Camminando regolarmente, il corpo aumenta la sua capacità di bruciare calorie anche a riposo, accelerando così la perdita di peso. Inoltre, la camminata migliora la circolazione e la salute cardiovascolare, riducendo il rischio di malattie come l’ipertensione e il diabete di tipo 2, che sono spesso associate all’obesità.

La camminata ha anche un impatto positivo sulla salute mentale. Può ridurre lo stress, migliorare l’umore e aumentare la chiarezza mentale, grazie alla produzione di endorfine, i cosiddetti “ormoni della felicità”. Questi benefici psicologici possono essere particolarmente utili per mantenere la motivazione e l’aderenza a una dieta a lungo termine.

Altro vantaggio importante è la flessibilità della camminata. Può essere integrata facilmente nella routine quotidiana, come camminare per andare al lavoro, fare passeggiate dopo cena o persino sostituire brevi tragitti in auto con camminate. Questo la rende un’attività sostenibile nel tempo, a differenza di altri tipi di esercizio moderato che possono richiedere attrezzature specifiche o abbonamenti a palestre.

I benefici della bici

L’utilizzo della bici offre numerosi benefici, sia fisici che mentali, rendendola un’attività ideale per chi cerca di ridurre il proprio peso corporeo e migliorare la salute generale.

  1. Alto Consumo Calorico: Andare in bici è un esercizio cardiovascolare che brucia molte calorie, contribuendo significativamente. La quantità di calorie bruciate dipende da vari fattori, come l’intensità della pedalata, la durata dell’esercizio e il peso corporeo dell’individuo.
  2. Migliora il Metabolismo: La pratica regolare del ciclismo aumenta il tasso metabolico basale, migliorando così la capacità del corpo di bruciare calorie anche a riposo.
  3. Esercizio a Basso Impatto: A differenza di attività come la corsa, andare in bici è un esercizio  che riduce lo stress sulle articolazioni, rendendolo ideale per persone di tutte le età e livelli di fitness, soprattutto per chi ha problemi articolari o è in sovrappeso.
  4. Miglioramento della Salute Cardiovascolare: Il ciclismo regolare rinforza il cuore, i polmoni e il sistema circolatorio, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari.
  5. Toni Muscolari e Forza: Rafforza e tonifica i muscoli delle gambe, dei glutei e del core, contribuendo al miglioramento della composizione corporea.
  6. Benefici Psicologici: Come altre forme di esercizio fisico, il ciclismo può ridurre lo stress, migliorare l’umore e aumentare il benessere mentale grazie alla produzione di endorfine.
  7. Flessibilità e Praticità: Può essere facilmente integrato nella vita quotidiana, come mezzo di trasporto per andare al lavoro o per svolgere commissioni. Questo rende più facile mantenere una routine di esercizio regolare.
  8. Sostenibilità Ambientale: Utilizzare la bicicletta come mezzo di trasporto contribuisce anche a ridurre l’inquinamento e l’impronta di carbonio, offrendo un beneficio aggiuntivo per l’ambiente.
Scopri anche:   La migliore bici da corsa sotto i 500 euro nel 2023

Andare in bici e camminare: cosa dice la scienza

La scienza offre molte informazioni sui benefici dell’andare in bici e del camminare, due attività fisiche molto popolari. Entrambe sono forme di esercizio aerobico che offrono vantaggi significativi per la salute, ma hanno anche caratteristiche e benefici unici.

Andare in Bicicletta o fare della cyclette

  1. Intensità e Consumo Calorico: Il ciclismo tende ad essere un’attività più intensa rispetto al camminare. Può bruciare più calorie in meno tempo, soprattutto se praticato ad alta intensità.
  2. Allenamento Cardiovascolare: La ricerca ha dimostrato che il ciclismo migliora la funzione cardiovascolare, riducendo il rischio di malattie cardiache.
  3. Forza e Tono Muscolare: Rafforza e tonifica specificatamente i muscoli delle gambe, dei glutei e della parte bassa della schiena. È anche utile per migliorare l’equilibrio e la coordinazione.
  4. Basso Impatto sulle Articolazioni: Il ciclismo è un’attività che pone meno stress sulle articolazioni rispetto ad attività come la corsa, il che è vantaggioso per persone con problemi articolari.

Camminare

  1. Accessibilità e Facilità: Camminare è un’attività estremamente accessibile che non richiede attrezzature speciali ed è adatta a quasi tutti, indipendentemente dall’età o dal livello di fitness.
  2. Riduzione del Rischio di Malattie Croniche: Studi hanno mostrato che camminare regolarmente riduce il rischio di malattie croniche come il diabete di tipo 2, l’ipertensione e alcune forme di cancro.
  3. Benefici per la Salute Mentale: Camminare ha effetti positivi sulla salute mentale, riducendo sintomi di depressione e ansia e migliorando l’umore.
  4. Miglioramento della Salute Ossea e dell’Equilibrio: Camminare è un’attività che sostiene la salute delle ossa e migliora l’equilibrio e la coordinazione.

Confronto e Combinazione

  • Variazione di Intensità: Il ciclismo permette una maggiore variazione di intensità rispetto al camminare e può essere più adatto per allenamenti ad alta intensità.
  • Impatto Ambientale e Praticità: Può essere più veloce e coprire distanze maggiori, rendendolo un’opzione pratica per il trasporto. Al contrario, camminare è più accessibile e non richiede alcuna attrezzatura.
  • Combinazione per Massimi Benefici: Combinare entrambe le attività può offrire un equilibrio ottimale tra esercizio a basso impatto e allenamenti più intensi, massimizzando i benefici per la salute.

Conclusione: meglio a piedi o in bicicletta?

Per concludere, ciò che conta davvero nella scelta tra andare in bicicletta o camminare è la tua preferenza personale. Vai per quello che ti piace. Alcune persone si sentono più sicure quando camminano che in bicicletta.

Inoltre, camminare è un’abilità che hai imparato fin dall’infanzia. In questa fase, non è necessario iniziare a imparare a camminare, perché lo fai già, ma potresti dover iniziare a imparare a pedalare e ad aumentare la velocità di pedalata se non l’hai mai fatto prima.

Inoltre, per coloro che potrebbero avere qualche fobia per la bicicletta o tutto ciò che circonda la bicicletta, come le auto in corsa sulla strada, dovresti forse limitarti a camminare. Ricorda che indipendentemente dal fatto che la bicicletta bruci più calorie, entrambi gli esercizi sono quasi ugualmente efficaci e in altri obiettivi di esercizio.

Se vuoi scoprire come calcolare le calorie che si bruciano in biciclette, leggi il nostro articolo dedicato: Quante calorie si bruciano andando in bicicletta?

In ogni caso vai avanti e fai la tua scelta. Ora dipende tutto da te, ma per favore facci sapere nella sezione commenti quale ti piace di più. Grazie!

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

2 Commenti

  1. Preferisco di gran lunga la camminata veloce…perso tre kg in 5 mesi….richiede meno tempo…meno costo…e secondo me le endorfine sono maggiori…poi con le tecniche del fitwalking e del nordic walking la camminata veloce è proprio uno sport a tutti gli effetti.. e ultima cosa ti consente di stare maggiormente in mezzo alla natura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *