Quoc x Restrap Sandals, adventure gravel bikepacking post-ride shoes, foot pics

Quoc + Restrap = Sandali da bikepacking post-corsa: recensione

Valuta post

Supportaci! Bikerumor può guadagnare una piccola commissione dai link di affiliazione in questo articolo. Saperne di più

Il calzolaio Quoc ha collaborato con il produttore di attrezzature per il bikepacking Restrap per realizzare i perfetti sandali da avventura post-corsa. Effettivamente una versione aggiornata dei loro recenti Lala Slides realizzati nel Regno Unito, i nuovi sandali Quoc x Restrap sono leggeri, comodi e progettati per allacciarsi direttamente alle tue borse da bikepacking: un’ottima soluzione per le scarpe da campo dopo una lunga giornata di avventura sulla ghiaia in sella a scarpe da ciclismo .

Sandali da bikepacker Quoc x Restrap

In cima alla recente collezione Lalashan di Quoc di nuove scarpe da ciclismo e alle loro prime scarpe non da ciclismo – le Lala Slides – arriva un altro paio di sandali che non dovresti indossare durante la guida – il Quoc x Restrap Sandal.

Questi nuovi sandali condividono gran parte della stessa costruzione semplice, ma vengono aggiornati con cinturini in velcro regolabili per comporre la tua vestibilità ideale, un cinturino sul tallone per una corretta ritenzione e un cinturino a clip per renderli facili da agganciare all’esterno del tuo bikepacking borse.

Dettagli tecnici

Da un punto di vista tecnico, questi sandali sono l’epitome di una collaborazione Quoc & Restrap, sfruttando ciò che ciascuna azienda sa fare meglio.

Sandali Quoc x Restrap, scarpe post-corsa per bikepacking gravel adventure, vista dall'alto

I nuovi sandali condividono la stessa identica suola in schiuma sagomata aderente delle Lala Slides e la stessa resistente microfibra Gran Tourer per il lato delle cinghie (entrambe prodotte in Vietnam). Quindi, quelli vengono inviati a Quoc nel Regno Unito, dove aggiungono le linguette Hypalon firmate Restrap su hardware girevole, cinturini in velcro regolabili e l’esclusiva clip di bloccaggio di Restrap riproposta dalle cinghie della borsa per renderli facili da attaccare alla configurazione dell’avventura.

Scopri anche:   Come convertire la tua bici in una bici elettrica?
Sandali Quoc x Restrap, scarpe post-corsa per bikepacking gravel adventure, peso effettivo 402 g taglia 43

Il risultato è un sandalo comodo e regolabile che è ancora leggero – i miei sandali Quoc x Restrap taglia 43 pesano solo 402 g per il paio – 1/3 in meno di un paio di ciabatte Keen o 1/2 del peso di un paio di sandali Chaco che ho a volte porterebbe per i viaggi estivi in ​​​​bikepacking.

Recensione post-corsa

Sandali Quoc x Restrap, scarpe post-corsa da bikepacking gravel adventure, calzini nei sandali, mi dispiace, non mi dispiace

Come i Lala Slides, questi sandali da bikepacker Quoc x Restrap non sono in realtà per la guida, quindi la mia recensione è più solo quanto sono belli per rilassarsi. Semplicemente, sono un bel paio di sandali leggeri e regolabili. Allenta un po’ le cinghie e le indosso in giro per casa con i calzini, prima dopo aver pedalato, poi praticamente tutti i giorni.

Sandali Quoc x Restrap, scarpe post-corsa da bikepacking gravel adventure, piedini

Quando il tempo si è riscaldato un po’ ed è uscito il sole, le calze sono andate via subito dopo la corsa e ho potuto stringere le cinghie per una vestibilità più sicura, rendendo i sandali adatti a qualcosa che tendeva maggiormente all’escursionismo leggero.

E ora con la cinghia posteriore ruotata verso l’alto (come nel video Tech qui sopra), posso indossarle anche come ciabatte.

Sandali Quoc x Restrap, scarpe post-corsa per bikepacking gravel adventure, suola

All’inizio la suola sembrava sottile quando li ho indossati, soprattutto perché si sentono davvero molto più leggeri di altri sandali che indosso regolarmente. Ma mi sono subito adattato a loro e ora apprezzo il plantare strutturato (ma generalmente piatto), un po ‘di assorbimento degli urti camminando su superfici ruvide e il battistrada esterno semplice ma aderente.

Sandali Quoc x Restrap, scarpe post-corsa per bikepacking gravel adventure, dettaglio fibbia a sgancio rapido

L’unica vera caratteristica specifica del bikepacking è il cinturino a clip nella parte centrale del piede, che è sicuramente carino, ma un po’ complicato da usare. Con due mani puoi aprire la fibbia, quindi agganciare i due sandali insieme e, se regoli il velcro, puoi avvolgere le scarpe collegate attorno al tuo zaino da sella.

Scopri anche:   Libertà in sella: i vantaggi dei pantaloncini ciclismo senza slip
Quoc x Restrap Sandals, scarpe post-corsa da bikepacking gravel adventure, agganciate insieme

Quanto a me, i sandali sono abbastanza leggeri che probabilmente li metterò sopra lo zaino per la maggior parte del tempo, con il cordino elastico dello zaino avvolto attraverso le cinghie del sandalo per sicurezza, quindi posso tenere il set di velcro dove mi piace .

Tutto sommato, sono soddisfatto del comfort, della leggerezza e della versatilità dei sandali da bikepacking Quoc x Restrap e li indosso regolarmente non solo in bicicletta. Ora non mi resta che aspettare che Quoc & Restrap collaborino su una versione clipless da usare…

Sandali Quoc x Restrap – Prezzi, opzioni e disponibilità

Quoc x Restrap Sandals, scarpe post-ride da bikepacking gravel adventure, colori nero o sabbia

I nuovi sandali da bikepacker Quoc x Restrap vendono nebbia $ 130 / 100 € in taglie UE intere da 38-47. Sono disponibili in tutto nero o nel colore sabbia che ho testato con plantare e cinturini neri.

Sandali Quoc x Restrap, scarpe post-corsa per bikepacking gravel adventure, bikepacker
bikepacking c. Restrap, foto di James Starkey

Puoi acquistarli ora direttamente dai negozi online di Quoc o Restrap o tramite uno dei loro rivenditori selezionati in tutto il mondo.

Quoc.cc & Restrap.com

Luca
Luca Sarletti

Sono un appassionato di bici che ha praticato quasi tutti i tipi di ciclismo. Ama il vento tra i capelli, il sole sulle spalle e forse anche gli insetti tra i denti. No, sto scherzando su quest'ultimo punto. Non vado matto nemmeno per le ustioni da strada, ma riconosco che per avere il meglio bisogna fare qualche occasionale capitombolo. Sento che la mia bici è il mezzo su cui può rilassarmi, lasciare i problemi sulla strada, incontrare nuove persone, andare in posti nuovi e vivere una vita avventurosa. Sono pronto a condividere il viaggio con voi.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *