Pressione ruote MTB

Pressione delle ruote MTB: i 5 fattori determinanti

Valuta post

Se desiderate fare un giro in bicicletta divertente e confortevole, dovete determinare la pressione degli pneumatici MTB più adatta. In genere, il range di pressione è ridotto, ma contribuisce a determinare le prestazioni della bicicletta durante la corsa.

In media, la pressione degli pneumatici per mountain bike è compresa tra 1,8 e 2,4 bar a seconda del tipo di bici e soprattutto di copertoni utilizzati. La pressione del pneumatico posteriore è solitamente superiore a quella del pneumatico anteriore. Il motivo è che quando si va in bicicletta, la maggior parte del peso è sulla parte posteriore.

Anche in questo caso, l’esatta pressione degli pneumatici per una bici MTB dipende da alcuni fattori: il tipo di pneumatici su cui è montata la bicicletta, il percorso che si sta percorrendo, il livello di aggressività durante la guida e le condizioni generali degli pneumatici.

Anche le preferenze personali possono determinare la pressione da utilizzare sui pneumatici della bicicletta. Ma una cosa è certa: la pressione degli pneumatici della vostra bici può fare molta differenza durante la guida. È quindi consigliabile prestare attenzione a questo aspetto della bicicletta.

Fattori che influenzano la pressione necessaria per la MTB

Non è molto facile dare una risposta esatta a questa domanda. Varia e dipende dallo stile di guida e dalle condizioni del percorso.

Tuttavia, è possibile determinare la pressione dell’aria nelle ruote più adatta a voi in base ai seguenti fattori:

1 – Peso del ciclista

Più pesante è il ciclista, maggiore è la pressione necessaria. La legge di gravità svolge un ruolo importante.

Ecco perché se pesate 100kg, pedalerete con una pressione maggiore rispetto a una persona che pesa meno. Quindi, una volta conosciuto il vostro peso, potrete determinare la pressione ideale per la vostra bicicletta, che vi aiuterà anche a prevenire gli sfregamenti durante la pedalata.

2 – Tipo di terreno

Questo è un altro aspetto da tenere in considerazione. Se percorrete un sentiero bagnato e pieno di radici, vi consiglio di abbassare la pressione degli pneumatici MTB più del solito.

Ad esempio, se utilizzate un Maxxis Ikon 2.35, potete usare 20-22 PSI (2,2/2,4 bar) per una guida più sicura e senza stress. Inoltre, se le gomme della vostra bici sono montati su ruote in carbonio Stan Crest CB7, potete utilizzare circa 17 PSI.

Scopri anche:   I 6 luoghi migliori per andare in bicicletta in campagna

Poiché i sentieri asciutti non sono scivolosi, tendono a consentire una pressione più alta. Ma se il sentiero sembra molto allentato, è consigliabile ridurre la pressione di qualche PSI. In linea di massima, è consigliabile ridurre la pressione quando si scivola in curva. Tuttavia, è necessario frenare sempre prima della curva.

Inoltre, se siete ciclisti aggressivi che attraversano sempre i giardini rocciosi, vanno veloci in discesa o fanno più trail/all-mountain, potete regolare il cambio della bicicletta e aumentare la pressione degli pneumatici MTB. Per questo stile di guida, è possibile aumentare la pressione a circa 25+ PSI.

Il motivo per cui è necessario aumentare la pressione dell’aria(quindi dei bar) è che quando si pedala velocemente, si tende a colpire duramente gli ostacoli, moltiplicando la forza.

Ancora una volta, se i pneumatici della bicicletta non hanno una pressione elevata, non sono in grado di gestire la forza quando si colpisce il terreno da un salto enorme o si urta qualcosa a velocità elevata.

E questo potrebbe portare alla foratura degli pneumatici. Credetemi, una gomma a terra durante il ciclismo è un’esperienza terribile. Il modo migliore per evitarlo è pedalare con una pressione costantemente alta.

Molti ciclisti hanno imparato a proprie spese l’importanza di una pressione elevata. Quando la pressione dei vostri pneumatici è alta, potete colpire molto più forte a una velocità più elevata. E se pensate che la pressione sia troppo alta, potete sempre regolarla.

3 – Pneumatici anteriori e posteriori

In linea di massima, è necessario garantire sempre una pressione maggiore sui pneumatici posteriori, perché trasportano un peso maggiore. A mio parere, la pressione ideale per i pneumatici posteriori e anteriori dovrebbe essere di 22 PSI al posteriore e 20 PSI all’anteriore.

Ricordate sempre che potete usare una pressione più bassa, come 20 PSI al posteriore e 18 PSI all’anteriore, se la vostra bicicletta ha uno pneumatico più largo.

4 – Mescola del copertone

In genere, gli pneumatici sono realizzati con mescole e carcasse diverse a seconda del peso. La maggior parte dei ciclisti preferisce gli pneumatici Maxxis perché le loro mescole sono ottime per l’aderenza e i loro filetti per pollice sono diversi.

Gli pneumatici con un TPI più alto sono solitamente leggeri e danno una sensazione di maggiore flessibilità durante la guida della bicicletta. Allo stesso modo, gli pneumatici con un TPI inferiore danno una sensazione di maggiore rigidità durante la guida e sono più resistenti alle forature e al rotolamento. Quindi, un TPI basso aiuta a bruciare più calorie mentre si va in mountain bike.

Scopri anche:   La bicicletta è cardio? Principali vantaggi

Quindi, il TPI degli pneumatici Maxxis è molto alto, mentre quello degli pneumatici da discesa è basso.

5 – Larghezza dei cerchi

La larghezza del cerchio è un’altra variabile cruciale che determina la quantità di pressione da applicare alla bicicletta MTB. Di norma, più largo è il cerchio, minore è la pressione dello pneumatico. Ciò è dovuto alla superficie e al volume.

Ad esempio, se si guida una fat bike, si può arrivare a una pressione di 5 PSI per ottenere trazione. Anche in questo caso, la larghezza del cerchio è generalmente progettata per le diverse misure di pneumatici da bicicletta che si possono facilmente trovare sui siti web ufficiali dei produttori.

Sarebbe un’idea sbagliata mettere un pneumatico da 2,8 pollici su un cerchio da XC perché si pensa che il pneumatico si espanda con il gonfiaggio.

Importante anche sapere se si tratta di un copertone classico o tubeless. In questo caso le cose cambiano drasticamente. Per i tubeless la pressione sarà compresa tra 1,8-2 bar.

Conclusione

È fondamentale far funzionare sempre la bicicletta alla giusta pressione. Tuttavia, la pressione non ha un numero statico. In ogni momento, la pressione di esercizio della bicicletta dipende dal peso, dal tipo di bicicletta utilizzata, dai tubi della bicicletta e dalla natura degli pneumatici utilizzati.

Inoltre, la temperatura esterna (calda o fredda) e il terreno su cui si pedala possono aumentare o diminuire i bar del pneumatico. Pertanto, consiglio di verificare la pressione degli pneumatici ogni giorno prima di andare in bicicletta.

Non importa se si utilizza un manometro o una calcolatrice per ottenere la pressione giusta da utilizzare sulla bicicletta. Se non vi prendete cura dei vostri pneumatici, senza dubbio vi deluderanno nel bel mezzo del nulla.

Simone
Simone Rogini

Appassionato di avventura e sport all'aria aperta. La sua bicicletta, una Graziella modificata e fatta in casa. Una bicicletta versatile che, come il suo proprietario, trascende ogni tipo di attività. Viaggiatore di lungo corso (Parigi-Città del Capo, Great Divide, tour delle Dolomiti...), Simone può anche essere visto sulle strade della pianura Padana con i panni dell'avventuriero urbano. Giornalista e autore, su questo blog condivide le sue esperienze e il suo punto di vista sulle molteplici sfaccettature della cultura ciclistica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *