Strada con nuvole

Meteo e ciclismo: tutto ciò che c’è da sapere

Valuta post

Non sorprende che le condizioni meteorologiche siano particolarmente importanti per il successo di una spedizione. Quali sono i consigli da applicare per “partire bene” ed evitare certe situazioni complesse? In questo articolo verranno esaminati questi argomenti rilevanti.

Quando il tempo non è dalla tua parte

Chi non ha mai sperimentato acquazzoni o altre condizioni meteorologiche difficili nonostante il bel tempo all’inizio del viaggio? Nessuno è immune dal tempo, soprattutto i ciclisti. Purtroppo il clima svizzero non è risparmiato dalle periodiche precipitazioni, a differenza di alcuni dei suoi vicini più “fortunati”. Qualunque sia il tuo profilo di ciclista, conoscere le conseguenze del maltempo e alcuni dei consigli applicati dai professionisti è essenziale.

Il ciclismo e le conseguenze del maltempo

Non sarà una sorpresa per tutti coloro che si informano su internet che il tempo inclemente presenta solo svantaggi quando si va in bicicletta, come ad esempio:

  • Disagio
  • Mancanza di visibilità
  • Rischio di caduta (terreno scivoloso)
  • Aumento dello spazio di frenata
  • Deterioramento dell’attrezzatura utilizzata

Insomma, di fronte a queste situazioni, pedalare con il maltempo è ovviamente sconsigliato. Come puoi proteggerti senza privarti dei tuoi viaggi in bicicletta?

Ecco alcuni consigli da applicare senza moderazione:

Equipaggiati in base alla stagione

Prima di tutto, assicurati di scegliere l’abbigliamento in base alla stagione. Naturalmente, una perfetta conoscenza delle “abitudini meteorologiche locali” è essenziale per determinare se il tuo kaway sarà il tuo migliore alleato.
Idealmente, è bene tenere conto anche del sudore generato dai tuoi sforzi futuri. Si consiglia vivamente di scegliere un abbigliamento che permetta al corpo di respirare.

Scopri anche:   Pedalando tra le colline: la scoperta delle migliori piste ciclabili vicino a Torino

Consulta un’applicazione meteo

Le abitudini degli appassionati di ciclismo si sono evolute con la digitalizzazione dei servizi e lo sviluppo del web. Al giorno d’oggi, una semplice applicazione tramite uno smartphone Android o iOS può fornire previsioni dettagliate e relativamente affidabili per i giorni a venire. Sta a te scegliere l’app che fa per te tenendo conto delle opinioni degli utenti e poi usarla prima di pianificare la tua prossima gita.

Parti per un’avventura… Quando il tempo lo permette

Una regola di sicurezza merita la tua attenzione: evita di avventurarti in zone sconosciute se il tempo non è buono. A seconda delle tue abitudini e delle tue prestazioni, il ciclismo può diventare uno sport pericoloso in determinate condizioni. Immagina un terreno scivoloso unito alla mancanza di visibilità in luoghi che non hai mai visitato… In tutta responsabilità, questo scenario dovrebbe essere evitato per la tua sicurezza. Tuttavia, se queste condizioni dovessero verificarsi involontariamente, torna indietro e salvati!

Pedalare in sicurezza la sera

Indipendentemente dalla stagione, l’oscurità può compromettere la visibilità, ma anche la sicurezza dei ciclisti. Come promemoria, prima di organizzare le tue gite è necessario conoscere a fondo alcune regole imposte dalla legge federale sul traffico stradale.
Prima di tutto, la velocità deve essere adattata a ogni situazione. Uno stile di guida corretto quando si attraversa una zona di cantiere o in prossimità di una scuola è un buon esempio.
Inoltre, assicurati che i catarifrangenti laterali siano in buone condizioni e fissati correttamente. A volte, qualche schizzo di fango può limitare la loro visibilità; basterà una semplice passata con un panno umido. Inoltre, non esitare a dotarti di un faro supplementare nella parte anteriore e posteriore del telaio. In questo modo sarai visibile ai conducenti di veicoli a motore. Infine, assicurati di indossare indumenti chiari (e se possibile riflettenti) quando pedali di notte!

Scopri anche:   Pista ciclabile da Lione a Parigi (705 km)

Chiedi consiglio ad altri ciclisti

Infine, se il tuo obiettivo è quello di scoprire nuovi panorami, non esitare a consultare le opinioni di altri ciclisti per ricevere consigli utili. Più ne sai, più ti divertirai nelle tue gite!
Ancora una volta, Internet è uno strumento ideale per ogni profilo di ciclista. A volte basta qualche ricerca su un social network o un forum specializzato per comunicare con altri appassionati… E naturalmente il nostro club è a disposizione per rispondere a tutte le tue domande!

Luca
Luca Sarletti

Sono un appassionato di bici che ha praticato quasi tutti i tipi di ciclismo. Ama il vento tra i capelli, il sole sulle spalle e forse anche gli insetti tra i denti. No, sto scherzando su quest'ultimo punto. Non vado matto nemmeno per le ustioni da strada, ma riconosco che per avere il meglio bisogna fare qualche occasionale capitombolo. Sento che la mia bici è il mezzo su cui può rilassarmi, lasciare i problemi sulla strada, incontrare nuove persone, andare in posti nuovi e vivere una vita avventurosa. Sono pronto a condividere il viaggio con voi.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *