Adopte Un Vélo

Gara ciclistica: come prepararsi?

Valuta post

La partecipazione a qualsiasi competizione sportiva richiede un minimo di preparazione. Le corse in bicicletta non fanno eccezione a questa regola e richiedono settimane o addirittura mesi di preparazione. Allora come ti prepari per una gara ciclistica? Scopri in questo articolo i diversi modi per prepararti a partecipare a una gara ciclistica.

allenamento fisico

Bici da corsa per allenamento fitness


La preparazione per una gara ciclistica prevede sessioni di esercizio fisico. Le palestre sono luoghi ideali per svolgere i tuoi allenamenti. Puoi andare in una palestra di Strasburgo se vivi nelle vicinanze per allenarti. L’ideale sarebbe esercitarsi almeno 2 o 3 volte a settimana per ottenere risultati il ​​più rapidamente possibile. Tuttavia, non è necessario spingere troppo durante gli allenamenti. Dovresti privilegiare esercizi semplici e facili per mantenere il tuo ritmo e ridurre lo stress. Hai la possibilità di integrare i tuoi allenamenti in palestra con passeggiate mattutine o jogging con gli amici per divertimento. Ricorda anche di lavorare sulla tua resistenza mentre vai in bicicletta. Fare attenzione a non superare più dell’80% della distanza prevista per la gara.

Guarda la tua dieta

Monitorare l'alimentazione ciclica


Prepararsi per una gara ciclistica significa anche tenere d’occhio la dieta. È importante raccogliere energia per la gara. Alimenti energetici come avena, riso, patate sono altamente raccomandati. La frutta è gradita, ma è vietata il giorno prima della gara se si mostrano segni di stress. Devi anche idratarti prima dell’inizio della gara. Prenditi il ​​tempo per gestire la tua mente, perché gioca un ruolo importante nella gara. Inoltre, la preparazione termina una settimana prima della gara. Durante questa settimana si consiglia di ridurre il regime di allenamento e divertirsi per affrontare al meglio la gara.

Scopri anche:   Quando dovrebbe essere cambiato?
Simone
Simone Rogini

Appassionato di avventura e sport all'aria aperta. La sua bicicletta, una Graziella modificata e fatta in casa. Una bicicletta versatile che, come il suo proprietario, trascende ogni tipo di attività. Viaggiatore di lungo corso (Parigi-Città del Capo, Great Divide, tour delle Dolomiti...), Simone può anche essere visto sulle strade della pianura Padana con i panni dell'avventuriero urbano. Giornalista e autore, su questo blog condivide le sue esperienze e il suo punto di vista sulle molteplici sfaccettature della cultura ciclistica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *