Soren Kragh Andersen vince Eschborn-Francoforte dalla fuga

Valuta post

Soren Kragh Andersen ha vinto lunedì Eschborn-Francoforte superando in volata un piccolo gruppo che aveva lasciato cadere il resto del gruppo.

È stata la prima vittoria del 28enne dal 2020, quando vinse due tappe al Tour de France e un’altra alla Parigi-Nizza.

Ha portato Patrick Konrad al secondo e Alessandro Fedeli al terzo quando il loro gruppo di testa ha battuto il gruppo di casa di 18 secondi.

“È stata una gara estremamente difficile con molte salite. Ma è stata la gara perfetta per me perché sono finito con un piccolo gruppo e questa vittoria significa molto per me perché è passato molto tempo dall’ultima volta che ho vinto”, ha detto Andersen.

Andersen e altri cinque sono fuggiti su una collina lunga 2 km con una pendenza dell’8% a metà del percorso di 204 km intorno alla capitale finanziaria tedesca.

Luca
Luca Sarletti

Sono un appassionato di bici che ha praticato quasi tutti i tipi di ciclismo. Ama il vento tra i capelli, il sole sulle spalle e forse anche gli insetti tra i denti. No, sto scherzando su quest'ultimo punto. Non vado matto nemmeno per le ustioni da strada, ma riconosco che per avere il meglio bisogna fare qualche occasionale capitombolo. Sento che la mia bici è il mezzo su cui può rilassarmi, lasciare i problemi sulla strada, incontrare nuove persone, andare in posti nuovi e vivere una vita avventurosa. Sono pronto a condividere il viaggio con voi.

Scopri anche:   Ciclismo ad alte prestazioni: la guida definitiva all'acquisto di abbigliamento tecnico per ottenere il massimo dalle tue pedalate

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *