I diversi tipi di portabici e i loro pro e contro

Valuta post

Hai intenzione di portare la tua nuova bicicletta a fare delle avventure all’aria aperta? Se è così, ti starai chiedendo qual è il modo migliore per trasportarla. Per le persone che non hanno esperienza di portabici e di montaggio, trovare il modo più sicuro e conveniente per trasportare la propria bicicletta dal punto A al punto B può richiedere molte energie e tempo.

I portabici, noti anche come portabiciclette, sono disponibili in diversi stili e design, come quelli a montaggio posteriore, che possono essere fissati al portellone o al bagagliaio, quelli a tetto, che possono essere fissati al portapacchi o alle barre, e quelli a punto di traino, che si fissano al gancio di traino o alla barra di traino. Quasi tutte le auto possono utilizzare qualsiasi tipo di portabici, a patto che abbiano le giuste disposizioni.

Tuttavia, queste disposizioni aggiuntive potrebbero costarti un po’ di più, il che potrebbe influenzare la tua decisione su quale sia il modello di portabici più adatto a te, non solo per quanto riguarda il tipo e il numero di biciclette che intendi trasportare, ma anche per il tuo budget.

Tipi di portabici

Ecco i principali tipi di portabici che puoi trovare sul mercato:

Portabici posteriori

I portabici posteriori sono la scelta più popolare per la maggior parte delle persone che si avvicinano al trasporto di biciclette. È un’opzione economica, ha un design essenziale ed è facile da installare e disinstallare dal veicolo.

La sua struttura è composta da un telaio in metallo, con 4-6 cinghie che lo agganciano ai bordi del portellone o del bagagliaio dell’auto, oltre a due bracci dove vengono appese le biciclette. Ma anche se questi portabici sono semplici, ci sono alcuni fattori a cui prestare attenzione.

Ad esempio, non tutti i portabici posteriori sono compatibili con tutti i tipi di veicoli. Tuttavia, è possibile trovarne alcuni, come i modelli di portabici Yakima, che si adattano facilmente alla maggior parte dei veicoli.

È consigliabile acquistare i portabici da aziende affidabili perché, dopo tutto, ci monterai sopra biciclette costose e l’ultima cosa che vuoi è sentire un rumore forte dietro di te durante il viaggio.

Ho citato il portabici Yakima solo perché lo uso anch’io. Ma ci sono molte altre marche tra cui puoi scegliere, come Rex, Pacific, Thule, SeaSucker, Saris, Dakine, ecc.

Scopri anche:   Come si sostituisce il movimento centrale?

Una volta acquistato un portapacchi posteriore, prenditi un po’ di tempo per abituarti a installarlo. Stringi le cinghie il più possibile durante il montaggio iniziale e poi ricontrollale quando monti le biciclette. Puoi utilizzare una sorta di imbottitura tra le biciclette per evitare di danneggiarle e fissarle con un nastro adesivo.

Fai un triplo controllo se sei preoccupato che il portapacchi possa tremare durante la guida, ma non diventare troppo paranoico perché è inevitabile che ci siano delle scosse. Infine, ma non meno importante, assicurati che questi tipi di portabici non ostruiscano la tua targa o le tue luci.

Portabici da tetto

I portapacchi da tetto si agganciano alle barre montate sul tetto del veicolo.

Possono sostenere la tua bicicletta in diversi modi, ma i due più comuni sono l’utilizzo di una barra anteriore su cui puoi fissare una bicicletta a tua scelta dopo averne rimosso la ruota anteriore, oppure un braccio girevole che si aggancia al tubo obliquo della bicicletta.

Personalmente, consiglio di acquistare un modello che utilizzi il secondo metodo, in quanto rimuovere la ruota anteriore della bicicletta e poi rimetterla può essere fastidioso.

Il vantaggio principale dei portabici da tetto è che puoi montare fino a cinque biciclette, a seconda delle dimensioni del tuo veicolo, quindi assicurati di controllare anche il peso della bicicletta. Quando monti più biciclette su un portabici da tetto, assicurati di posizionarle in testa e in coda, cioè di alternare la direzione di ogni bicicletta per sfruttare al meglio lo spazio sul tetto.

Per quanto riguarda gli aspetti negativi, devi essere alto e piuttosto robusto per utilizzare i portapacchi e devi tenere presente che le biciclette aggiungeranno una discreta quantità di altezza al tuo veicolo. Questo può anche alterare l’aerodinamica del veicolo, riducendo l’efficienza del carburante.

Portapacchi con punto di traino

I portabiciclette con punto di traino o con sfera si agganciano alla parte posteriore del veicolo e consentono un facile accesso alle biciclette.

Questi portabici sono molto stabili e stanno rapidamente diventando un’opzione popolare. In passato erano piuttosto pesanti, ma oggi ci sono produttori che hanno semplificato il design e utilizzano materiali più leggeri per la loro costruzione.

Inoltre, era difficile, se non impossibile, accedere al bagagliaio una volta montate le biciclette sul portapacchi, ma i modelli moderni sono in grado di inclinarsi anche dopo aver montato le biciclette, consentendo un facile accesso al bagagliaio.

Scopri anche:   Come togliere uno pneumatico da bicicletta da un cerchio

L’aspetto negativo è che è necessario un gancio di traino o una palla. Non sono gli accessori più convenienti, ma se il tuo veicolo ne è già dotato, non è un problema. Inoltre, alcuni portapacchi sono dotati di un pannello luminoso integrato. Tutto ciò fa di questi portapacchi l’opzione migliore per trasportare in sicurezza più biciclette.

Opzioni alternative

Se la tua auto è abbastanza grande e non viaggi in compagnia, puoi trasportare le tue biciclette al suo interno.

Per ottimizzare lo spazio a disposizione, rimuovi le ruote anteriori della tua bici e appoggiale con la catena al contrario. Se stai trasportando più biciclette, appoggiale l’una sull’altra, ma assicurati di mettere del materiale morbido in mezzo per non danneggiare la vernice.

Se hai intenzione di trasportare più di 4-5 biciclette, puoi combinare diversi supporti, come ad esempio il supporto per il tetto e il supporto per il rimorchio o il supporto posteriore.

In alternativa, puoi acquistare un rimorchio per il trasporto di biciclette, un’opzione più costosa ma che svolge bene il suo compito.

Conclusione

Se stai viaggiando con i tuoi figli e stai trasportando anche le loro biciclette, è meglio che tu metta le biciclette più piccole nel bagagliaio e le monti sul tetto. È meglio mettere le biciclette più piccole nel bagagliaio e montare quelle degli adulti sul tetto.

Le biciclette dei bambini si adattano molto meglio alle opzioni montate sul retro, come il portabici Yakima, mentre le biciclette degli adulti si adattano meglio ai portabici con gancio di traino.

Anche se tecnicamente puoi montare tutte le bici su un portabici da tetto o da gancio di traino, non mi fiderei a tenerle tutte in sicurezza. Per questo motivo hai bisogno di uno dei tipi di portabici menzionati sopra.

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *