Come sbattere i tuoi pneumatici Tubeless? 5 consigli per arrivarci!

Valuta post

Tubeless o camera d’aria è un dibattito senza fine. Il modo migliore per decidere è provarlo e trovare l’editing più adatto a te. Per quanto l’assemblaggio di una camera d’aria sia semplice e padroneggiato da tutti, l’assemblaggio di uno pneumatico Tubeless può diventare rapidamente un grattacapo. Troverai anche molti video, commenti sui forum che ti faranno dubitare di provare la manipolazione. Ci sono però dei piccoli accorgimenti per facilitare il montaggio di una gomma tubeless e per far sì che la gomma schiacci facilmente sul cerchio durante il gonfiaggio.

Rim tape e controllo della tenuta

Questo è sicuramente uno dei passaggi fondamentali per far sì che uno pneumatico tubeless schiaffeggi sul tuo cerchio. La minima perdita d’aria annullerà il tuo tentativo di schiaffeggiare la tua gomma. Quindi controlla che il nastro del cerchio sia piatto contro quest’ultimo e di avere la valvola tubeless con le sue gomme che fungono da blocco delle perdite d’aria.

Posiziona la gomma nel cerchione

Uno pneumatico tubeless è spesso più rigido di uno pneumatico con camera d’aria. Potresti quindi incontrare qui le prime difficoltà di montaggio di uno pneumatico tubeless. Usate i vostri levagomme nel modo classico per facilitare il passaggio dei due fianchi del copertone all’interno del cerchio. Se hai problemi a finire il secondo lato, ecco alcuni suggerimenti:

  • Spennellare il bordo con acqua saponata. Infatti, questa azione consentirà allo pneumatico di scivolare più facilmente nel cerchio.
  • Apri le tue scatole di nuovi pneumatici tubeless il giorno prima e inserisci una camera d’aria gonfiata all’interno. Ciò consentirà al pneumatico di prendere la sua prima forma e dovrebbe facilitarne l’installazione 24 ore dopo.
  • Usa una leva per pneumatici che ti permetta di pizzicare il tuo pneumatico e farlo entrare nel cerchio più facilmente che con la forza delle tue braccia o con l’aiuto di una semplice leva per pneumatici. Fai attenzione a privilegiare sempre gli strumenti in plastica per non danneggiare i tuoi cerchi in alluminio o carbonio.
Scopri anche:   La guida definitiva ai cerchi per bici da corsa: come scegliere il modello perfetto per la tua performance in sella

Anche alcuni marchi di ruote sviluppano ruote con e senza ganci. Fai attenzione che non tutti i pneumatici saranno poi compatibili. Altrettante volte si bloccherà durante l’editing ma altrettante volte non te ne accorgerai al momento dell’editing.

Schiaffeggia le sue gomme senza camera d’aria

Eccoci alla fase fondamentale di un montaggio tubeless. Per questo passaggio, a seconda della tua attrezzatura, avrai bisogno di una condizione fisica più o meno potente, spieghiamo.

I ciclisti dotati di compressore potranno inviare molto facilmente un flusso d’aria costante all’interno del pneumatico e facilitare così l’azione di sbattimento dei loro pneumatici tubeless. Ma niente panico, è anche possibile farlo tramite una pompa a pedale. Per massimizzare il flusso d’aria che invierai al tuo pneumatico, ti consigliamo di rimuovere il nucleo della valvola in modo da avere una presa d’aria più ampia. Quindi pompare intensamente e continuamente fino a quando non si sente sbattere la gomma sul cerchio. Prima di toccare qualsiasi cosa controllare che l’intero pneumatico abbia sbattuto contro il cerchio. In caso contrario, continuare l’inflazione.

Tuttavia, è comune avere feedback da ciclisti che non sono mai riusciti a sbattere le gomme e hanno passato ore a pompare con tutte le loro forze invano. Per rimediare a questo si possono trovare sul mercato delle apposite pompe tubeless. Forniscono più flusso d’aria. Inoltre ci sono serbatoi che puoi gonfiare in anticipo e svuotare immediatamente il flusso d’aria all’interno del tuo pneumatico. È garantito per sbattere la gomma quasi ogni volta! Puoi dotarti di una bombola a partire da 70€.

Inserimento del sigillante

Una volta schiaffeggiate le gomme, puoi rimuoverle, assicurandoti di lasciarle schiaffeggiate. Prima di sostituire il nucleo della valvola, sarà necessario inserire il liquido preventivo. Niente potrebbe essere più semplice che svuotare la quantità di liquido preventivo nel cerchio secondo la pratica Road vs Gravel vs MTB. Non esitare ad agitare il tuo liquido preventivo prima di inserirlo nel tuo cerchio perché potrebbe formare delle piccole paste che avranno difficoltà ad inserirsi nella tua valvola o ad uscire dalla tua siringa preventiva. Una volta inserito tutto il liquido, è possibile gonfiare alla pressione desiderata. Non esitate a scuotere la ruota, farla rimbalzare e fare qualche giro dei quarti per disperdere bene il liquido preventivo intorno al cerchio.

Scopri anche:   Ciclismo su pista: la velocità che sfida i limiti

In conclusione, il montaggio di pneumatici tubeless è in qualche modo metodico e talvolta richiede attrezzature aggiuntive rispetto ai pneumatici tubeless. Proprio come la tua prima foratura, dovrai abituarti a questa manutenzione prima che non abbia più segreti per te.

Suggerimenti da ricordare:

  • Acqua saponata da applicare sul cerchio
  • Smontagomme per un facile inserimento dei pneumatici
  • Dai una forma cilindrica al tuo pneumatico il giorno prima del montaggio
  • Smontare il nucleo della valvola per aumentare l’ingresso del flusso d’aria
  • Serbatoio o pompa tubeless per facilitare lo sbattimento delle tue gomme con un flusso potente
Simone
Simone Rogini

Appassionato di avventura e sport all'aria aperta. La sua bicicletta, una Graziella modificata e fatta in casa. Una bicicletta versatile che, come il suo proprietario, trascende ogni tipo di attività. Viaggiatore di lungo corso (Parigi-Città del Capo, Great Divide, tour delle Dolomiti...), Simone può anche essere visto sulle strade della pianura Padana con i panni dell'avventuriero urbano. Giornalista e autore, su questo blog condivide le sue esperienze e il suo punto di vista sulle molteplici sfaccettature della cultura ciclistica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *