Indossi la biancheria intima sotto i pantaloncini da bici?

Valuta post

Indossare la biancheria intima sotto i pantaloncini da bici è una domanda comune che ci sentiamo rivolgere da tutti i ciclisti principianti e la risposta spesso li lascia scioccati e confusi.

Se sei una di quelle persone che si chiedono cosa indossare sotto i pantaloncini da bici, la risposta più semplice è che non si indossa nulla. Proprio così, vai in giro senza vestiti.

Tuttavia, in alcuni casi è possibile indossare la biancheria intima con i pantaloncini da ciclismo, e questo comporta una serie di restrizioni. Quindi, quando indossare la biancheria intima con i pantaloncini da ciclismo?

Continua a leggere per scoprire se la biancheria intima può essere indossata quando si va in bicicletta!

Indossi la biancheria intima con i pantaloncini da ciclismo?

La risposta più ovvia è no, non si indossa la biancheria intima con i pantaloncini da ciclismo.

Anche se indossare la biancheria intima può farti sentire incredibilmente a disagio, ha molti vantaggi. In termini di miglioramento delle capacità aerodinamiche e di mantenimento dell’estetica generale del ciclista.

Vediamo i motivi per cui è meglio non indossare la biancheria intima quando si pratica il ciclismo come sport.

I motivi per cui non dovresti indossare la biancheria intima con i pantaloncini da ciclismo

Ora che conosciamo la risposta più ovvia, ecco tutti i motivi per cui dovresti evitarli e quali sono i loro vantaggi.

  • Le cuciture della biancheria intima tendono a sfregare contro la pelle sensibile che si trova lì sotto, causando sfregamenti incredibilmente dolorosi. Questo sfregamento rende le corse in bicicletta più lunghe straordinariamente scomode e può anche portare a piaghe da decubito.
  • I pantaloncini da ciclismo sono progettati specificamente per adattarsi al tuo corpo in modo da fornire supporto. Sono dotati di un’imbottitura integrata per mantenere il fondello nelle zone corrette durante la corsa.
  • Le imbottiture incorporate nei pantaloncini da ciclismo sono formulate per assorbire rapidamente il sudore. Se indossi della biancheria intima sotto di essi, puoi ostacolare il tasso di assorbimento di questi pantaloncini. Questo può portare a condizioni gravi come lo sviluppo di un’infezione del tratto urinario.
  • La biancheria intima non è progettata per adattarsi al ciclista e il materiale spesso rende la zona umida e la pelle morbida. Questo rende la pelle più soggetta a sfregamenti e può rendere la corsa incredibilmente dolorosa.
  • Un altro motivo per cui non dovresti indossare biancheria intima sotto i pantaloncini da ciclismo è l’evidente linea delle mutande. Sì, il materiale in lycra dei pantaloncini aderisce incredibilmente al tuo corpo e ti farà apparire una linea di mutandine visibile.
Scopri anche:   Bici da strada e bici da triathlon: Qual è la differenza?

Quindi, come puoi stare comodo durante la corsa senza oltrepassare i tuoi limiti di modestia? Alcuni prodotti ti aiutano ad avere una corsa confortevole e a sentirti sicura.

Come stare comodi durante un giro in bicicletta

Ecco tutti i consigli e i trucchi per stare comodo durante la tua esperienza in bicicletta nonostante l’assenza delle mutande.

1. Indossa pantaloncini da ciclismo imbottiti

I pantaloncini da ciclismo imbottiti possono rendere la tua esperienza senza biancheria intima leggermente più sopportabile. Innanzitutto, devi trovare dei pantaloncini che ti stiano bene. Se sono più stretti o più larghi possono causare sfregamenti e bruciature che non vuoi.

A causa delle differenze di struttura corporea tra il corpo maschile e quello femminile, è meglio optare per i pantaloncini che si adattano meglio alla tua corporatura e che ti fanno sentire a tuo agio.

Inoltre, il fondello è disponibile in diversi spessori a seconda del tipo di esperienza ciclistica che stai cercando.

2. Lava i pantaloncini prima di ogni corsa

Non c’è bisogno di dirlo, ma l’igiene è fondamentale per la tua salute. Inoltre, contribuisce a rendere piacevole l’esperienza in bicicletta. Indossa sempre un paio di pantaloncini freschi quando esci in bicicletta.

I tuoi pantaloncini da ciclista sostituiscono la tua biancheria intima, quindi è meglio pulirli ogni giorno per evitare che si infettino come fai con lo zaino.

Allo stesso modo, una volta tornato, togliti immediatamente i pantaloncini e fai la doccia. Pulisci accuratamente i genitali e l’area circostante per ridurre al minimo la diffusione di batteri. È anche una buona idea radersi le gambe per migliorare l’igiene.

3. Prendi il giusto coprisella

Trovare il coprisella giusto è come trovare l’anima gemella. I coprisella sono disponibili in vari modelli, spessori e lunghezze, ma è consigliabile sceglierne uno che si adatti al meglio alle forme del tuo corpo.

Scopri anche:   Cos'è il drafting nel ciclismo?

Sebbene si possa pensare che un’eccessiva imbottitura porti a un comfort estremo, raramente è così per i coprisella. Dovresti cercare dei coprisella realizzati con tagli e rilievi per sostenere il sedere e garantire il comfort quando ci appoggi tutto il peso del corpo.

Anche la lunghezza gioca un ruolo fondamentale nel determinare il valore del comfort per l’utente. Una lunghezza eccessiva o una lunghezza troppo ridotta possono rendere il viaggio molto fastidioso.

Lo stesso vale per la larghezza, troppo larga o corta può causare sfregamenti anche dopo aver indossato i pantaloncini giusti. Ti consigliamo di provare diversi coprisella prima di scegliere.

4. Applica la crema scamosciante

Se anche dopo aver preso tutte le misure precauzionali, continui a soffrire di sfregamenti, allora la crema scamosciante è il tuo salvatore. Questa crema di pronto soccorso è indicata per combattere l’indolenzimento da sella e gli sfregamenti.

Lubrificando l’area tra te e il camoscio puoi ridurre le possibilità di sfregamento. Le proprietà antibatteriche e antinfiammatorie della crema per camosci aiutano a ridurre la crescita batterica. Riducono le possibilità di contrarre un’ulteriore infezione.

Puoi trovare facilmente le creme scamosciate nelle farmacie e nelle drogherie locali. Anche se queste creme sono disponibili in tubetti, è meglio trovarne di già pronte. Questo per evitare di contaminare l’intero tubetto.

Puoi anche portare con te queste creme durante i viaggi e usarle durante le pause per ottenere un sollievo immediato.

Conclusione

Il dilemma se indossare la biancheria intima sotto i pantaloncini da bici quando si usa una cyclette può spesso lasciare perplessi, ma seguendo i nostri consigli e suggerimenti ti assicuriamo che non sentirai il minimo disagio quando vai in bicicletta.

Ci auguriamo che questo articolo ti sia stato utile per capire cosa indossare sotto i pantaloncini da ciclismo e per rendere piacevole la tua esperienza di ciclismo; ora puoi passare facilmente a indossare i pantaloncini da ciclismo senza biancheria intima.

Buona bicicletta!

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *