Cosa portare nelle borse Ultra-Cycling?

Valuta post

Prima di ogni gara di ultraciclismo, questa è la preoccupazione principale di ogni concorrente: cosa portare e soprattutto cosa non prendere… Ogni elemento sembra avere una funzionalità che potrebbe essere utilizzata durante la gara ma in realtà è un mestiere- tra leggerezza dell’attrezzatura e comfort durante la gara. Ecco alcuni elementi per aiutarti a realizzare le borse laterali giuste in vista di finire una gara ciclistica di ultra-distanza.

Che borse portare?

È importante distribuire il peso della tua attrezzatura in diverse borse laterali sulla bici. Inoltre, devi mantenere il più possibile la manovrabilità della tua bici in modo che le borse non diventino troppo ingombranti e ti penalizzino, soprattutto nelle discese o quando balli. L’attrezzatura più utilizzata dagli ultra-ciclisti è quindi:

  • Una borsa da sella
  • Una borsa Top-Tube
  • Una borsa da telaio

Con queste 3 borse laterali puoi già caricare la tua bici con l’attrezzatura richiesta dall’organizzazione della gara ma anche l’attrezzatura che vuoi portare con te.

Cosa mettere in ogni borsa?

La borsa da sella è la più voluminosa e puoi quindi metterci dentro molta attrezzatura. Si noti inoltre che questa è la borsa meno accessibile durante la guida ed è quindi consigliabile inserire l’attrezzatura non necessaria durante la giornata. Ci sarà la tendenza ad inserire attrezzatura Bivacco/Notte, cambio attrezzatura o strati termici aggiuntivi, attrezzature igieniche e mediche.

La borsa Top-Tube è una piccola borsa extra che può contenere apparecchiature elettroniche, alcune barrette o gel e il tuo telefono, ad esempio.

Infine, la borsa da telaio ti consente di inserire tutta l’attrezzatura per le riparazioni, il cibo e gli oggetti di cui potresti aver bisogno durante la giornata.

La nostra lista di attrezzature per una gara di Ultra-Cycling

Attrezzature tessili:

  • Bivacco
  • sacchetto di carne
  • Giacca gonfia
  • Ghette
  • Titoli
  • Kway – giacca antipioggia
  • imbracatura riflettente
  • Dimensione del collo
  • Guanti
  • Maglietta tecnica termica
  • Cambiare boxer
  • Calzino di ricambio

Attrezzatura per la riparazione:

  • Multitool (con tagliacatena + giraraggi)
  • 2 camere d’aria
  • Toppe, colla, adesivo sigillante
  • 4 raggi
  • Olio catena
  • Guanti di riparazione
  • Stoffa
  • Attacco rapido
  • pompa a mano
  • Pastiglie dei freni
  • Serflex

Equipaggiamento elettronico:

  • Luce anteriore
  • casco frontale
  • Power bank da 20000 mAh
  • 2 luci posteriori
  • 2 cavi per dispositivi di ricarica
  • Un set di batterie AAA (localizzatore GPS) + sensore di potenza
  • Bici GPS
  • Presa di rete 4 ricariche simultanee

Altro equipaggiamento:

  • Coperta
  • Borsa impacchettabile da 10L
  • mini lucchetto
  • Contanti
  • Buffa alla crema
  • crema curativa
  • Crema solare
  • Gel / zampe di frutta / cibo

A questa lista si aggiunge ovviamente l’attrezzatura che portiamo con noi tutto il giorno, ovvero: pantaloncini, canottiera, maglia, una bretella, casco, scarpe + calzini.

Simone
Simone Rogini

Appassionato di avventura e sport all'aria aperta. La sua bicicletta, una Graziella modificata e fatta in casa. Una bicicletta versatile che, come il suo proprietario, trascende ogni tipo di attività. Viaggiatore di lungo corso (Parigi-Città del Capo, Great Divide, tour delle Dolomiti...), Simone può anche essere visto sulle strade della pianura Padana con i panni dell'avventuriero urbano. Giornalista e autore, su questo blog condivide le sue esperienze e il suo punto di vista sulle molteplici sfaccettature della cultura ciclistica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *