Andare in bicicletta fa bene al sedere?

Valuta post

Andare in bicicletta fa davvero bene al sedere? Prima di rispondere a questa domanda, è importante capire che non tutti i sederi sono creati uguali. La vostra genetica determina in larga misura la forma e le dimensioni del vostro sedere.

Questo non significa che non si possa migliorare il tono muscolare e la forma del sedere e persino aggiungere un po’ di volume attraverso l’esercizio fisico. Ma non si può fare molto. Il ciclismo è una forma di esercizio che può essere utile per tonificare il sedere facendo lavorare i glutei. Ecco perché molte persone mettono il loro sedere in bicicletta su un portabiciclette a pedana e vanno all’aria aperta per sperimentare diversi percorsi.

Ma questo accade soprattutto quando si abbina il ciclismo all’allenamento con i pesi.

Il ciclismo fa crescere i glutei?

Il ciclismo fa bene ai glutei? È importante notare che andare in bicicletta con una bicicletta per glutei non cambierà necessariamente le dimensioni del vostro sedere. Se è piccolo, non lo farà diventare più grande e se è grande non lo farà diventare più piccolo.

Ciò che può fare è rendere il sedere più tonico e sottile. In un certo senso, l’uso costante di una buona bicicletta cruiser o da ciclocross da donna apporta solo cambiamenti estetici al sedere e non necessariamente ne modifica completamente l’aspetto.

La bicicletta può essere utilizzata per bruciare i grassi e, se si incorpora l’allenamento con i pesi, si può passare a un livello completamente diverso. Ma la bicicletta fa bene al sedere?

Continuate a leggere per scoprire i suoi benefici.

1. Allenamento della forza

Sebbene l’allenamento in bicicletta impegni sicuramente i muscoli della schiena, è fondamentale continuare ad allenare la forza almeno un paio di volte alla settimana.

Ad esempio, affondi, squat e calci d’asino. Questi esercizi sono ottimi per modellare il sedere da ciclista. Ora, bilanciate questi movimenti per la parte inferiore del corpo con alcuni esercizi per la parte superiore, come le file di manubri, i curl per i bicipiti, le pressioni sul petto e i sollevamenti delle braccia per ottenere un aspetto complessivamente tonico.

L’obiettivo è quello di ottenere un look alla “Michelle Obama”.

2. Allenamento a intervalli

Se volete scoprire se il ciclismo fa bene al vostro sedere, date un’occhiata al vostro regime di allenamento.

Aggiungete un po’ di interval training alla vostra routine in bicicletta per bruciare ancora più grassi e calorie, fornendo al contempo una maggiore gamma di movimenti ai muscoli delle gambe e ai glutei. Ma il ciclismo fa crescere i glutei? Per ottenere risultati migliori, alternate 4 minuti di cyclette a intensità regolare con 1 minuto di cyclette vigorosa per i glutei.

Scopri anche:   Jay Vine vince il Tour Down Under nella prima gara per gli Emirati Arabi Uniti

Potete anche pedalare più velocemente a certi intervalli e aggiungere un paio di salite per una buona misura. L’allenamento a intervalli può aiutare a bruciare più calorie in un’ora rispetto a una sessione di allenamento media.

3. Bruciare calorie

È naturale che ci si annoi a fare sempre lo stesso esercizio. Dopo un po’ di tempo, correre sul tapis roulant o seguire un corso di aerobica può stancare e togliere la voglia di fare esercizio.

Se non l’avete mai provata prima, la bicicletta può essere un ottimo modo per fare esercizio fisico, ammirare il paesaggio e godersi l’aria fresca. La bicicletta è anche un ottimo modo per bruciare calorie.

Per l’esattezza, circa 500 calorie all’ora, che possono contribuire in modo determinante alla tonificazione e alla riduzione del sedere.

4. Riposo

Indipendentemente dagli obiettivi di fitness, è necessario riposare tra un allenamento e l’altro per prevenire l’insorgere di dolori al fondoschiena, soprattutto se ci si sta impegnando per ottenere risultati.

Parcheggiate la bicicletta almeno una o due volte a settimana e date al vostro corpo la possibilità di recuperare e resettare. Per quanto riguarda le sessioni di allenamento per la forza, è necessario prevedere sempre una pausa di 24 ore tra una sessione e l’altra, per dare anche ai muscoli delle gambe la possibilità di ripararsi e riposare.

Se avete ancora voglia di fare esercizio nel vostro giorno libero, provate a fare yoga o a fare una passeggiata intorno all’isolato. Prima di iniziare un regime di dimagrimento, consultate il vostro medico per sicurezza.

Come ottenere un sedere più grande

Se il vostro obiettivo è far sembrare il vostro sedere più grande, scoprirete che ci sono molti video e tutorial che affermano di sapere tutto.

Ma ecco alcune dure verità da tenere a mente mentre ci si addentra nella tana del coniglio di questo argomento e si spera di rispondere alla domanda se il ciclismo fa bene al sedere.

  • Se qualcuno vi dice che un sedere grosso in bicicletta è raggiungibile in un paio di settimane, un mese o tre, vi sta semplicemente mentendo. Realisticamente, è possibile far crescere il sedere in una certa misura, ma ci vorranno un paio d’anni per ottenere risultati, perché questo processo comporta il miglioramento delle funzioni neuro-muscolari.
  • Dovete lavorare sodo. Non c’è modo di evitarlo. Dovete prepararvi a un lavoro molto pesante, altrimenti non ha senso nemmeno iniziare. Se avete un obiettivo, impegnatevi e siate costanti per vedere i risultati. Vi consigliamo vivamente di procurarvi uno zaino portatile per bicicletta, in modo da poter andare al lavoro per allenare il sedere.
  • Per ottenere un sedere sodo è necessario lavorare anche su altre parti del corpo. Così come non si possono ottenere addominali da ciclista senza allenare tutto il corpo, non si può ottenere un sedere formoso senza fare esercizi per tutto il corpo. Quindi, assicuratevi che il programma di allenamento per il sedere sodo che adottate sia mirato a tutto il corpo.
  • Quando si tratta di squat, la forma è tutto. Prima di aggiungere i pesi, imparate a padroneggiare la tecnica dello squat. La posizione ideale per lo squat è quella che vi fa sentire a vostro agio e allo stesso tempo vi mette alla prova.
  • È indispensabile sollevare pesi sempre più pesanti man mano che si procede, per costruire muscoli nella zona posteriore e anche in altre parti del corpo. L’ideale sarebbe un peso così pesante da poter fare solo poche ripetizioni, come 8 o 10 al massimo. I pesi più pesanti contribuiscono ad aumentare l’ipertrofia e sono quindi più utili per raggiungere l’obiettivo.
  • Gli spotter sono essenziali e vi aiuteranno a mantenere la vostra sicurezza e allo stesso tempo a mettervi alla prova.
  • La giornata settimanale dedicata alle gambe dovrebbe includere l’allenamento dei glutei, mentre negli altri giorni della settimana è possibile allenare altre parti del corpo.
  • Ma la bicicletta fa lavorare i glutei? La varietà è la spezia della vita ed è essenziale per ottenere risultati quando ci si allena. Provate diversi tipi di esercizi e mirate ai glutei da diverse direzioni. Fate da 6 a 8 ripetizioni un giorno e da 8 a 10 ripetizioni un altro giorno per continuare a mettervi alla prova.
Scopri anche:   Pronti per la pedalata: come prepararsi al meglio per un viaggio in bici

Conclusione

Quindi, andare in bicicletta fa bene al sedere? La risposta semplice è sì. Ma solo se abbinata a un regime di allenamento equilibrato che preveda un allenamento completo del corpo, un allenamento con i pesi e un riposo adeguato.

Tenete a mente i consigli di questo articolo per iniziare il vostro viaggio in bicicletta e divertitevi!

Martina
Martina Voletti

Appassionata di ciclismo su strada e mountain bike, scrivo articoli sul ciclismo (notizie, allenamento, attrezzature, consigli e opinioni) per i nostri lettori. Sono anche una fotografa in erba e ogni volta che esco in bici, cerco di catturare i migliori scatti... con la macchina fotografica.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *